Home » Chelsea, Willian “cacciato” da Marina… e il brasiliano si vendica
calciomercato

Chelsea, Willian “cacciato” da Marina… e il brasiliano si vendica

Dopo 7 anni Willian è vicino a lasciare il Chelsea. Una scelta societaria imposta da Marina Granovskaia, braccio destro di Abramovich, che ha deciso di decimare la squadra per iniziare un nuovo ciclo sotto la guida di Frank Lampard.

Willian lascia il Chelsea per colpa di Marina

Già a gennaio, Marina aveva provato a far andare via Giroud, ma alla fine il francese è rimasto accettando di rinnovare solo per un altro anno. Sicuramente andrà via Pedro, già promesso sposo alla Roma e sono stati messi sul mercato Kepa ed Emerson Palmieri. Insomma la rivoluzione voluta dalla dirigente dei blues è in atto. La prossima “vittima” è Willian che in realtà sarebbe voluto rimanere, ma Marina lo ritiene troppo “vecchio” per il nuovo ciclo. Quindi quando il brasiliano ha insistito per ottenere un rinnovo di 3 anni, la Granovskaia gli ha sostanzialmente risposto: “Quella è la porta!”.

A nulla è servito l’intervento di Frank Lampard  che voleva che il 31enne rimanesse nella sua squadra. Il tecnico aveva richiesto al club di trovare una soluzione, ma la sua richiesta non sarebbe stata accolta. I media inglese parlano di un Willian arrabbiato e offeso. Noi aggiungiamo un altro aggettivo: vendicativo!

Willian cambia squadra ma non città, il brasiliano ad un passo dall’Arsenal?

Willian allora potrebbe presto abbandonare il club. Un addio ai Blues ma non a Londra. Il 31enne infatti sembrerebbe a un passo dall’Arsenal. L’agente di Willian, come riporta ESPN, ha affermato che cinque club sono interessati al suo assistito, di cui due in Premier League. I Gunners, come dichiarato dalla testata statunitense, offrirebbero al centrocampista un contratto triennale da 100mila sterline a settimana. Al momento nulla è ancora certo e Lampard, durante la conferenza stampa alla vigilia della sfida con il Bayern, ha precisato che il brasiliano è ancora un giocatore del Chelsea: “Al momento è un nostro giocatore. È qui da sette stagioni, è stato fondamentale per la crescita della squadra. Ci ho giocato insieme, l’ho allenato, è un giocatore ed un uomo fantastico, se dovesse lasciare il Chelsea non sarei deluso”

Mikel Arteta, che sta cercando di dar una nuova forma alla sua rosa, sarebbe felicissimo di accogliere il 31enne. I tentativi del tecnico spagnolo di rafforzare la sua squadra arrivano però in un periodo non proprio tranquillo per i Gunners. Il club è sommerso dalle critiche in seguito all’annuncio del licenziamento di 55 membri dello staff.