Home » Atalanta, la promessa di De Roon in caso di vittoria della Champions
News

Atalanta, la promessa di De Roon in caso di vittoria della Champions

Grande attesa per il match dei quarti di finale di Champions League tra Atalanta e Paris Saint-Germain. La Dea, unica squadra italiana rimasta in gara, affronta la formazione di Tuchel a Lisbona. Primo scontro diretto tra le due squadre, non ci sono infatti precedenti ufficiali. I bergamaschi sognano un’altra impresa, acciuffare la semifinale della competizione europea. E c’è chi, in attesa del match ricorda vecchi impegni presi. Prima dell’attesissima gara, infatti, Marten De Roon ha ribadito la promessa fatta qualche mese fa: se l’Atalanta dovesse vincere la Champions League lui offrirà mille pizze a Bergamo

Atalanta, la promessa di De Roon in caso di vittoria della Champions

Era lo scorso aprile e l’olandese, parlando di Champions League, aveva fatto una promessa ai cittadini della città lombarda: Metterò un tavolo nella piazza centrale di Bergamo per mille persone e servirò a tutti la pizza. Poi darò una festa e tutti saranno invitati“. L’Atalanta si gioca ora un posto in semifinale e il centrocampista, a Sky Sports, ribadisce la sua promessa, in caso di vittoria organizzerà un pizza party: “Lo confermo, se vinciamo la Champions offro la pizza a più di mille persone. Se non andrà bene, ci riproveremo l’anno prossimo“. 

Marten non ha parlato solo di pizze, ma anche del match contro il PSG, primo scoglio da superare per il suo party: “Giocare solo 90 minuti contro una squadra così forte è più facile che affrontarli su due gare. Per noi è più un’opportunità per far vedere al mondo, e anche a noi stessi, quanto siamo forti, che possiamo battere anche una squadra del livello del PSG. Vogliamo sorprendere, abbiamo fiducia e tanto rispetto per gli avversari. Però non abbiamo paura. Abbiamo la sensazione che se siamo in giornata possiamo battere chiunque, giocare bene e fare gol. Dopo l’andata della fase a gironi non pensavamo di poter arrivare così lontano. Io provo ad aiutare e a dare equilibrio alla squadra. Vedo il gioco un po’ di più rispetto a chi è davanti. Provo a trasmettere la mia esperienza, la mia conoscenza del calcio ai compagni”