Home » La vendetta di Lovren su Sergio Ramos: “L’ho fatto per Salah”
News

La vendetta di Lovren su Sergio Ramos: “L’ho fatto per Salah”

Mai toccare un compagno di squadra. O almeno non farlo se è un compagno di squadra di Dejan Lovren, difensore ex Liverpool recentemente passato in Russia allo Zenit San Pietroburgo. Il croato, parlando al sito egiziano “Sada el Balad”, ha ricordato l’episodio in cui rifilò una gomitata a Sergio Ramos. Un gesto compiuto esclusivamente per vendicare il compagno di squadra nei Reds Momo Salah, vittima di un brutto intervento del difensore del Real Madrid.

Diedi quella gomitata a Sergio Ramos di proposito e gli dissi che avevamo pareggiato i conti“. Inizia così l’intervista rilasciata dal difensore croato Dejan Lovren ad un sito egiziano riguardo il famoso scontro con il giocatore del Real Madrid. Durante la sfida di Nations League tra Croazia e Spagna del 2018, partita terminata 3-2 in favore dei croati, Lovren colpì Sergio Ramos intenzionalmente. Non aveva infatti dimenticato l’intervento compiuto dal difensore spagnolo nei confronti del suo compagno al Liverpool Momo Salah durante la finale di Champions League. Intervento che procurò un infortunio alla spalla all’egiziano e lo costrinse ad uscire dal campo. Da quel momento Lovren aveva covato una sorta di vendetta

La vendetta di Lovren su Sergio Ramos

Lovren ha da poco lasciato il Liverpool per accasarsi in Russia allo Zenit San Pietroburgo. Ma non ha mai smesso di sottolineare il cameratismo creatosi con i suoi compagni del Liverpool, e in particolare proprio con Salah. Il difensore croato non poteva sopportare l’intenzionalità dell’intervento di Ramos contro l’attaccante egiziano: “Rispetto Ramos come giocatore e quello che fa per la sua squadra. Ha vinto molti trofei, ma d’altra parte ha comportamenti che non mi piacciono e che danneggiano i giocatori. Non voglio farne un caso, ma penso che quello che Ramos ha fatto fosse intenzionale per fare del male al mio amico Salah, quindi era ora di pagare per quello che aveva fatto“.