Home » Liverpool, il ritiro in Austria scatena le polemiche: la risposta di Klopp
News

Liverpool, il ritiro in Austria scatena le polemiche: la risposta di Klopp

Il ritiro pre-campionato del Liverpool scatena le polemiche. La formazione di Klopp ha annunciato, la scorsa settimana, di aver cancellato il ritiro previsto a Evian, in Francia, dopo che lo stato d’oltralpe è stato aggiunto all’elenco dei paesi a rischio. I Reds si stanno dunque preparando per la nuova stagione tra le montagne dell’Austria. Il Regno Unito, però, ha aggiunto anche il paese austriaco all’elenco degli stati a rischio. Le persone che rientrano in Inghilterra dall’Austria devono seguire le regole del governo e autoisolarsi per 14 giorni. I campioni della Premier League hanno affrontato lo Stoccarda, vincendo per 3-0, e martedì incontreranno il Red Bull Salisburgo prima di tornare in Inghilterra per affrontare l’Arsenal, vincitore della FA Cup, per la Community Shield a Wembley il 29 agosto.

Liverpool, il ritiro in Austria scatena le polemiche: la risposta di Klopp

Ma i Reds faranno la quarantena al rientro dall’Austria? La prima partita del campionato del Liverpool della stagione 2020-21 è prevista poi per il 12 settembre, quando i campioni in carica affronteranno il neo promosso Leeds United. E le polemiche nel Regno Unito non si placano. Jurgen Klopp, attraverso il sito ufficiale del club, tenta così di placare gli animi e ha confermato che il Liverpool continuerà con il suo ritiro pre-campionato in Austria come previsto.

“Siamo nella nostra bolla. Non facciamo nulla per mettere in pericolo nessuno o noi stessi e ci concentriamo solo sul calcio. Ovunque saremmo, in Inghilterra, altrove o in Austria, faremo tutto il possibile per assicurarci di creare un luogo sicuro. Ci siamo allenati intensamente, due volte al giorno, a parte un paio di giorni. Potremmo farlo a casa ma poi i ragazzi devono andare e tornare da casa in macchina e dal punto di vista dell’allenamento non ha senso. Quest’anno abbiamo poco tempo per prepararci, quindi un ritiro ha molto più senso per noi. Un ritiro è per noi molto, molto importante per concentrarci completamente sulla preparazione. L’Austria, insieme alla Germania, in quel momento aveva i numeri migliori, è abbastanza esperta nei ritiri estivi, quindi abbiamo trovato questo hotel qui e ora siamo qui al sicuro”.