Home » Caos Messi, la Liga al fianco del Barcellona: “Versare clausola rescissione”
News

Caos Messi, la Liga al fianco del Barcellona: “Versare clausola rescissione”

Continua, e non è certamente destinata a finire presto, la battaglia di nervi tra Leo Messi ed il Barcellona. L’argentino questa mattina ha disertato i test medici e i tamponi in programma alla Ciutat Esportiva blaugrana, confermando le indiscrezioni trapelate nella serata di ieri. Il club blaugrana però non si arrende a perdere a zero il numero 10 ed è pronto a dare battaglia. Anche con l’appoggio della Liga…

Come preventivabile, non c’era questa mattina Leo Messi alla Ciutat Esportiva Joan Gamper di Barcellona per le visite mediche e i test anti-Covid19 in programma questa mattina dalle 8:30 alle 11. Con buona pace di cronisti, fotografi e dei tifosi delusi che lo aspettavano dalle prime ore del mattino. Atteso per le 10:15, il fenomeno argentino ha confermato le voci diffuse ieri disertando la convocazione. Continua dunque la guerra tra il giocatore e il Barcellona. E mentre Messi sfoglia la margherita delle offerte convinto di poter accasarsi a titolo gratuito nel club di sua scelta, il club blaugrana rimane convinto che chiunque voglia il sei volte Pallone d’Oro sarà costretto a pagare la clausola rescissoria di 700 milioni di euro. E la Liga, con un comunicato, si è apertamente schierata al fianco del Barcellona e contro Messi.

Caos Messi, la Liga sta col Barcellona

La Liga ha diffuso un comunicato chiarendo la situazione contrattuale di Leo Messi. L’associazione calcistica spagnola ha appoggiato il Barcellona, confermando la versione del club blaugrana. Secondo la Liga l’argentino ha un contratto in vigore fino al 2021 che contiene una clausola di rescissione che dovrà necessariamente essere versata in caso di trasferimento. Nel comunicato si legge: “Il contratto è attualmente in vigore e prevede una “clausola risolutiva” applicabile nel caso in cui Messi decida di sollecitare la risoluzione unilaterale anticipata del contratto (…); in conformità con le normative applicabili, e seguendo la procedura corrispondente in questi casi, la Liga non effettuerà la precedente procedura di visto per il trasferimento del giocatore se non ha precedentemente pagato l’importo di detta clausola“. Ennesimo colpo di scena dunque. Secondo l’associzione spagnola chi vuole Messi dovrà garantire 700 milioni di euro al Barça. Appuntamento alla prossima puntata…