Home » Agente Thiago Silva distrugge Emery e attacca Leonardo: “Umiliante se fosse rimasto”
News

Agente Thiago Silva distrugge Emery e attacca Leonardo: “Umiliante se fosse rimasto”

Thiago Silva ha salutato il Psg da capitano e ha firmato per il Chelsea. Il brasiliano è andato via sereno, senza sollevare polemiche, cosa che invece ha fatto il suo procuratore Paulo Tonietto. L’agente ha screditato l’ex allenatore Emery e ha puntato il dito su Leonardo, responsabile dell’addio del brasiliano.

Agente Thiago Silva attacca Emery e Leonardo

“Non sperava più di rimanere, perché Leonardo gli aveva detto già due mesi fa che non voleva prolungare il suo contratto ha spiegato Tonietto all’Equipe -. Ma martedì scorso Leonardo ha chiamato Thiago e ha sollevato la possibilità che potesse restare un altro anno. Lui aveva già un accordo con il Chelsea, non poteva tornare indietro. Quando fai una proposta del genere, devi esserne convinto. Un direttore sportivo che dice a un giocatore che non lo vuole più e due mesi dopo vuole fargli un prolungamento, come lo giudichi?!”. E ancora: “Tuchel l’ha sempre voluto tenere Quello che invece non voleva era Leonardo, ed è lui che ha il potere. Ecco perché, anche se non avesse firmato con il Chelsea, non vedeva come avrebbe potuto accettare l’offerta di Leonardo, visto quello che gli aveva detto due mesi prima. Sarebbe stato umiliante. Thiago Silva è stato colpito dal modo in cui ha lasciato il PSG e dall’atteggiamento di Leonardo”.

Poi ha distrutto l’ex allenatore Emery: “Il PSG ha buttato due anni il giorno che lo ha nominato allenatore. Il suo problema è che non riesce a gestire le stelle. A Parigi i problemi tra Neymar e Cavani, che avevano litigato per un rigore, li hanno dovuti risolvere i compagni. E quando è andato all’Arsenal ha subito discusso con Ozil. È un buon allenatore per club da Europa League, non da Champions. Non era adatto, è stato un pessimo allenatore per il PSG. Se ci fosse stato un tecnico di un altro calibro, i francesi avrebbero già vinto la Champions League”.