Home » Vidal stoccata al Barcellona: “Mentalità arretrata. Messi è solo”
News

Vidal stoccata al Barcellona: “Mentalità arretrata. Messi è solo”

Non solo Messi, anche alti big hanno le valigie in mano e sono pronti a lasciare Barcellona. Tra questi Arturo Vidal, corteggiato da mesi dall’Inter, che in un’intervista a La Tercera ha criticato la mentalità del club blaugrana.

Vidal critica la mentalità del Barcellona

Il centrocampista cileno ha spiegato: “La squadra che considero la migliore al mondo, non può avere 13 giocatori forti ed esperti e il resto della squadra composto solo da giovani. Non lo dico perché non se lo meritino, ma in questa squadra devono competere i miglior calciatori al mondo per avere un posto. Tutte le squadre hanno 23 giocatori che lotteranno per giocare titolari. Calciatori che ogni giorno cresceranno e miglioreranno. Ma quando i giovani, poi, non si sviluppano e non migliorano, ma continui a pensare al tuo DNA e che con il tuo stile vincerai sempre. Beh, allora lì ti sbagli di grosso“.

Vidal ha poi proseguito con la sua disanima: Il Barcellona deve prima cambiare mentalità, il calcio è cambiato molto. Il DNA e lo stile di una squadra non funziona più come prima. Le altre squadre migliorano in altri modi. Il calcio al giorno d’oggi riguarda più la fisicità, la forza e la velocità, e la tecnica a volte passa in secondo piano”. Chiosa finale su Leo Messi: “È senza dubbio il numero uno al mondo, ma ha bisogno di aiuto, ha bisogno di giocatori che migliorino il livello generale della squadra e lo aiutino ad ottenere risultati migliori