Home » Van de Beek allo United: la commovente scelta del numero di maglia
News

Van de Beek allo United: la commovente scelta del numero di maglia

Quasi fatta per il trasferimento del forte centrocampista dell’Ajax Donny Van de Beek al Manchester United. Il nazionale olandese sta ultimando le visite mediche prima di unirsi ai Red Devils per cinque anni. Costo dell’operazione, quasi 50 milioni di euro. In Inghilterra si parla già del numero di maglia che il 23enne sceglierà nella sua nuova avventura. La “sua” numero 6 è occupata da Pogba, ma Van de Beek ha un’alternativa più che valida e con un significato molto profondo.

Donny Van de Beek è pronto ad iniziare una nuova avventura lontano dall’Ajax, club in cui è cresciuto e che lo ha visto diventare un centrocampista di prima fascia a livello europeo. L’olandese ha detto sì all’offerta del Manchester United, club al quale si legherà per cinque anni con opzione per una sesta stagione. Investimento importante per i Red Devils, che immetteranno nelle casse dei Lancieri più di 45 milioni di euro. Oltremanica si parla già molto dell’arrivo del 23enne alla corte di Solskjaer, con pareri unanimamente positivi su un acquisto considerato molto azzeccato. Ad Old Trafford però Van de Beek sarà “costretto” a cambiare il numero di maglia, dato che il suo classico 6 è già occupato da Paul Pogba. Secondo il Daily Mail, l’olandese avrebbe comunque già ben chiaro per quale altro numero optare: il 34.

Van de Beek e il nuovo numero di maglia

C’è un motivo ben preciso alla base della scelta del centrocampista di vestire la casacca numero 34: tale numero apparteneva infatti a Abdelhak Nouri, tragicamente collassato durante un’amichevole con l’Ajax nel 2017 e ancora alle prese con una lunga convalescenza. Nouri e Van de Beek hanno compiuto insieme all’Ajax tutta la trafila delle giovanili, fino al maledetto giorno in cui l’olandese di origine marocchina è crollato a terra riportando gravi danni cerebrali. Una tragedia, quella che ha colpito Nouri, che lo costringe tuttora a cure e terapie 24 ore su 24. Van de Beek ha parlato spesso dello splendido rapporto con lo sfortunato compagno e amico: “Appena entrati in prima squadra – ha raccontato un anno fa al De Telegraaf – ci siamo seduti uno accanto all’altro nello spogliatoio. ‘Chiederò la maglia numero 34’ mi disse, ‘perché ci prenderemo il 34esimo scudetto. Da quel momento abbiamo giocato tutti per lui“. Van de Beek pensa sempre al suo amico: “Voglio stare con lui ogni giorno, perché mi manca molto“. Sicuramente porterà un pezzetto del suo compagno e amico nella sua nuova avventura. Un’avventura con la maglia numero 34, nel segno di Nouri.