Home » In Belgio sicuri, Real non ha pagato 100milioni per Hazard ma molti di più
calciomercato

In Belgio sicuri, Real non ha pagato 100milioni per Hazard ma molti di più

È il 7 giugno 2019 e Eden Hazard diventa ufficialmente un giocatore del Real Madrid. Dopo un tira e molla durato diversi mesi, il belga approda definitivamente alla corte di Florentino Perez. L’attaccante lascia così il Chelsea dell’allora tecnico Maurizio Sarri dopo ben sette stagioni e dopo la vittoria dell’Europa League. L’ex giocatore Blues firma un contratto quinquennale, con scadenza al 30 giugno 2024. Un’operazione da circa 100 milioni, più 20 milioni di bonus per il Chelsea in caso di raggiungimento di specifici obiettivi, come presenze e reti o vittorie di trofei. Hazard diventa così l’ottavo acquisto più costoso nel mondo del calcio. Ma le cifre annunciate al momento dello scambio corrispondono alla realtà? A quanto pare no. Ne sono sicuri in Belgio in cui è stato pubblicato quello che dovrebbe essere l’importo esatto pagato per il trasferimento del 29enne: 160 milioni di euro, bonus compresi

In Belgio sicuri, Real non ha pagato 100milioni per Hazard ma molti di più

La cifra reale del trasferimento, come riporta il quotidiano belga HLN Sport, è emersa dopo un sospetto tentativo di frode intorno alla sua quota di formazione. La notizia clamorosa sarebbe infatti stata scoperta per caso dal primo club di Hazard, l’AFC Tubize. Stando ai regolamenti FIFA, infatti, i club che si occupano della formazione di un calciatore tra i 12 e i 15 anni e i 16 e 23 anni di età, hanno diritto, rispettivamente, allo 0,25% e allo 0,50% di premi annui per ogni trasferimento. Al club belga spettava dunque una parte dell’importo ricevuto dal Chelsea. La verità quindi sarebbe emersa proprio per questo dettaglio. Il Real Madrid ha suddiviso l’importo concordato in tre rate, una da 40 milioni, pagata immediatamente nel 2019; poi una da 56 appena versata e infine una da 64, che sarà saldata nel 2021. 

Una cifra astronomica che causerà molto probabilmente qualche polemica, anche a causa della stagione abbastanza deludente del belga. L’attaccante, nel suo primo anno in maglia Real, ha collezionato solamente 22 presenze e ha messo a segno una sola rete, a causa di alcuni infortuni che hanno inevitabilmente inciso.