Home » Dalla Spagna sicuri: l’Everton non ha sborsato soldi per James Rodriguez
News

Dalla Spagna sicuri: l’Everton non ha sborsato soldi per James Rodriguez

L’annuncio ufficiale è arrivato solamente qualche giorno fa, James Rodriguez è un nuovo giocatore dell’Everton. Ma ora, a distanza di pochissimo tempo, emergono i primi dettagli clamorosi. Il club inglese infatti non avrebbe sborsato soldi per il colombiano. Il Real Madrid l’avrebbe fatto partire gratuitamente. Questo almeno è quanto riferiscono i media spagnoli.

L’Everton non ha sborsato soldi per James Rodriguez

Già nell’estate del 2019 James Rodríguez ha provato, senza successo, a lasciare i Blancos. Il 29enne era vicino all’Atletico Madrid, come confermato successivamente anche dal patron dei Colchoneros Enrique Cerezo, ma alla fine rimase con il Real. Sotto la guida di Zinedine Zidane, però, non si è visto molto e in questa sessione di calciomercato ha deciso di accettare l’offerta dell’Everton. La strada del colombiano si intreccia quindi nuovamente con quella di Carlo Ancelotti, che l’ha già allenato a Madrid ma anche al Bayern Monaco. Il tecnico italiano ritrova dunque il suo pupillo che avrebbe voluto anche a Napoli. La firma di James è arrivata insieme a quelle di Abdoulaye Doucouré e Allan. Inizialmente si è parlato di una spesa di circa 20-25 milioni di euro, ma ora emergono nuovi dettagli. Come hanno fatto i Toffee a pagare 3 trasferimenti simili? 

I media spagnoli si sono interrogati su questo. Ma il loro quesito ha trovato molto probabilmente una risposta. Il colombiano è arrivato all’Everton gratuitamente. La ferma volontà del giocatore di unirsi all’allenatore italiano in Premier, come riporta Fichajes. com, avrebbe facilitato questa trattativa. James già da tempo voleva lasciare Madrid e il Real, dall’altro lato, era consapevole di liberarsi di un giocatore che ormai risultava essere un “peso” mediatico ed economico. Le Merengues non hanno dunque ostacolato la sua partenza. L’unica condizione imposta dal club spagnolo sarebbe quella di una percentuale su un’eventuale futura vendita. Ad avvalorare la tesi di una cessione gratuita ci sarebbe anche il comunicato del club. L’Everton parla infatti di un contratto di due anni, con possibile aggiunta del terzo, ma non parla di soldi o di prezzo. Il giocatore, il club di Liverpool e il Real sono comunque soddisfatti dell’affare.