Home » Modric consiglia Bale e lo sfotte sul golf
News

Modric consiglia Bale e lo sfotte sul golf

Chiusa, almeno per questa estate, la lunga e avvincente telenovela Messi, si è aperta ufficialmente quella riguardante Gareth Bale, anche se con le dovute proporzioni rispetto al clamore mediatico che si è scatenato intorno all’argentino e al Barcellona. Bale, scaricato dal Real Madrid e da Zidane, è ufficialmente sul mercato, con le Merengues disposte a tutto pur di liberarsi di lui. Luka Modric, uno dei veterani del club madrileno e compagno di squadra di Bale anche ai tempi del Tottenham, ha parlato della situazione dell’esterno in una chiacchierata Zoom con il Times.

Chi meglio può cercare di dare un consiglio a Gareth Bale se non un Pallone d’Oro che ha condiviso con lui lo spogliatoio per ben dodici anni? Nessuno. Per questo il gallese, scaricato dal Real Madrid, farebbe bene ad ascoltare le parole di Luka Modric, che ha analizzato la situazione del suo compagno di squadra. Il centrocampista croato, che ha da poco compiuto 35 anni, ha rilasciato un’intervista via Zoom al Times. Inevitabile la richiesta di un commento sull’intricato momento dell’esterno del Galles. “Per quasi 12 anni abbiamo giocato insieme ed è una situazione difficile per lui e per il club“, ha iniziato Modric parlando di Bale. Poi taglia corto: “Ha bisogno di sapere cosa vuole fare!”.

Modric “consiglia” Bale

Modric esorta il compagno a prendere una decisione: “È un uomo adulto e ha bisogno di decidere cosa è meglio per lui. Sei felice qui o vuoi provare qualcos’altro?“. Poi arrivano, immancabili, i complimenti: “Per me Gareth è ancora un grande giocatore e ha ancora molto da offrire nel calcio. Dipende solo da lui, se è abbastanza affamato o disposto ad andare avanti. Penso di sì“. Infine una battuta sul golf, più che una passione per il gallese: “Abbiamo giocato una volta insieme, in ritiro, in Michigan. Lui mi ha chiamato e mi ha detto ‘Vuoi venire a giocare a golf con me?’ Ho risposto ‘No, non sono disposto a farlo’. E lui ha detto ‘Dai, dai, ti insegno io’. E sono andato da lui ed è stato troppo brutto, mai più. Era un cattivo insegnante“. In sintesi: Gareth, lascia perdere il golf e torna a pensare solo al calcio.