Home » James Rodriguez dal Real all’Everton a costo zero, ci rimette…il Banfield
News

James Rodriguez dal Real all’Everton a costo zero, ci rimette…il Banfield

Dopo una stagione da emarginato di lusso con appena 8 presenze ed un goal in Liga con il Real Madrid, James Rodriguez ha finalmente ritrovato l’allanatore che ha più di tutti dimostrato di stimarlo e con il quale ha espresso il suo miglior calcio, Carlo Ancelotti. Il colombiano è approdato all’Everton per una cifra di 25 milioni di euro. Anzi no. Già perchè stando a quanto dichiarato dall’ex club del centrocampista, il Banfield, El Bandido sarebbe sbarcato in Premier League a titolo gratuito.

Dopo aver finalmente ritrovato il suo mentore Carlo Ancelotti ed esser riuscito ad “evadere” dalla prigione dorata del Real Madrid, James Rodriguez ha iniziato la sua nuova avventura inglese all’Everton. Un passaggio, quello del colombiano in Premier League, che sta facendo molto discutere, soprattutto per l’incertezza sulle cifre del trasferimento. Inizialmente si è parlato di un accordo tra Toffees e Real Madrid sulla base di 25 milioni di euro, ma fin da subito in Spagna tali cifre sono state messe in dubbio. Il club di Liverpool infatti sembrerebbe non aver sborsato nemmeno un pound per assicurarsi le prestazioni del centrocampista, e in queste ore una conferma indiretta è arrivata dal suo ex club, il Banfield.

Rodriguez all’Everton a costo zero, a rimetterci è il Banfield

Nel trasferimento a costo zero di James Rodriguez dal Real all’Everton, a rimetterci è stato soprattutto il Banfield, squadra in cui El Bandido militava prima del suo sbarco in Europa, al Porto. Il club argentino infatti, dal momento della cessione del colombiano, ha diritto ad una percentuale sulle future rivendite attraverso il meccanismo di solidarietà istituito dalla FIFA. Il Banfield però non riceverà un centesimo, dato che il trasferimento di James all’Everton sembrerebbe proprio essere avvenuto a parametro zero. “Il trasferimento è stato effettuato come se fosse un giocatore libero“, ha spiegato il tesoriere del Banfield, Ignacio Uzquiza. “Abbiamo consultato entrambi i club (Madrid ed Everton) e ci hanno confermato che il Banfield non riceverà soldi attraverso il meccanismo di solidarietà“. Dichiarazione che contrasta con le cifre lasciate intendere da Real e Everton, ma che fa luce, in maniera definitiva, sulle modalità del trasferimento del colombiano. E il Banfield resta a bocca asciutta…