Home » Kulusevski rivela: “Alla Juve è una guerra. Ibra? Mi ha chiamato…”
News

Kulusevski rivela: “Alla Juve è una guerra. Ibra? Mi ha chiamato…”

Dejan Kulusevski è stato il primo acquisto della nuova Juventus per la stagione 2020-2021. Nonostante i suoi 20 anni, il ragazzo si dimostra parecchio determinato, consapevole dei suoi mezzi. In conferenza stampa ha raccontato cosa significa indossare la maglia bianconera e ha svelato la sua telefonata con Ibrahimovic.

Kulusevski parla della Juve e del suo idolo Ibrahimovic

“Ci sono tante aspettative? Nessuno ne ha più di quelle che ho io su me stesso – ha spiegato l’ex Parma -. Sono arrivato qui molto giovane e sono il ragazzo più felice del mondo. So bene che ci sarà da lavorare, ma io ne sono capace e farò del mio meglio dal primo all’ultimo minuto“. Kulusevski è cresciuto sognando Ibrahimovic: “Ha aperto porte impensabili per noi svedesi, è stato il mio idolo, quando mi ha chiamato mi pareva impossibile che potesse cercare proprio me, è stato emozionante. Parlare con Zlatan è stato un sogno“.

La concorrenza è alta, ma Dejan sa che dovrà lottare per ottenere una maglia da titolare: Ogni giorno qui è una guerra. Quando vai in campo se non sei al 100% ti vedono e se ne accorgono tutti. Non puoi permetterti di mollare un attimo. Io penso di poter dare energia, corro tanto e faccio tutto per far vincere la squadra”. Chiosa finale su Cristiano Ronaldo e Pirlo: “Cristiano è fantastico, sono molto fortunato a giocare con lui, abbiamo parlato tanto in questi giorni, mi sta aiutando molto. Pirlo come giocatore è stato fantastico e come mister è uguale: è tranquillo e mi parla tanto. Mi dà piccoli consigli che fanno la differenza”.