Scandalo Luis Suarez: esame truccato. “Non spiccica una parola d’italiano ma deve passarlo…”

Alla fine la Juventus ha virato su Alvaro Morata in attacco, nonostante Luis Suarez avesse superato l’esame di italiano all’Università per stranieri di Perugia, utile per ottenere la cittadinanza. Il problema è che stamattina è scoppiata la bomba: la Guardia di Finanza ha intercettato delle conversazioni in cui si raccomandava alle alte cariche universitarie di fargli passare l’esame.

Luis Suarez esame truccato

La Guardia di Finanza ha accertato che gli argomenti della prova d’italiano sostenuta dall’attaccante del Barcellona erano stati concordati prima e i punteggi assegnati prima ancora dello svolgimento della prova. Tra gli indagati ci sono la rettrice dell’Università per Stranieri di Perugia Giuliana Grego Bolli e il direttore generale Simone Olivieri, oltre che Stefania Spina, Lorenzo Rocca e Cinzia Camagna.

Queste una parte delle intercettazioni: “Comunque, allora, tornando seri – dice un interlocutore all’indagata Spina – hai una grande responsabilità perché se lo bocciate ci fanno gli attentati terroristici”. E Spina: “Ma te pare che lo bocciamo! Oggi ho chiamato Lorenzo Rocca che gli ha fatto la simulazione dell’esame e abbiamo praticamente concordato quello che gli farà l’esame! Oggi c’ho l’ultima lezione e me la devo preparare perché non spiccica na parola. L’interlocutore: “E che livello dovrebbe passare questo ragazzo… B1?”. E Spina non dovrebbe, deve, passerà perché con 10 milioni a stagione di stipendio non glielo puoi far saltare perché non ha il B1”.

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I PIù LETTI DELLA SETTIMANA