Home » Ucraina senza portieri, Shevchenko convoca il preparatore 45enne
News

Ucraina senza portieri, Shevchenko convoca il preparatore 45enne

Il Covid-19 non causa problemi solo nel calcio italiano. In Ucraina, proprio nel periodo della pausa internazionale, il Coronavirus ha costretto in quarantena parecchi giocatori. Tra questi quasi tutti i portieri della nazionale. C’è solo un estremo difensore infatti che, al momento, non è risultato positivo e che è in attesa dei risultati del tampone. Un vero problema per Andrei Shevchenko, che è stato costretto a correre ai ripari in vista dei prossimi impegni. L’ex Milan ha preso così una decisione piuttosto curiosa: ha convocato Oleksander Shovkovskiy, attuale vice preparatore dei portieri

Ucraina senza portieri, Shevchenko convoca il preparatore 45enne

L’uomo, 45enne, si è ritirato dal calcio giocato nel 2016 ma non ha potuto dire di no ed è stato iscritto come giocatore per lo scontro tra Ucraina e Francia. Non c’era altra soluzione per l’ex attaccante, Oleksander era l’unico uomo disponibile. A spiegare la difficile situazione della selezione ucraina è la federazione del paese in un comunicato: Poiché nella squadra ucraina è rimasto un solo portiere in buona salute, lo staff tecnico giallo-blu ha deciso di includere il vice allenatore Oleksandr Shovkovsky nella relazione per un’amichevole con la Francia. Si tiene conto che il regolamento UEFA consente ai giocatori che non hanno un contratto professionale con nessun club, ma sono cittadini del paese rappresentato dalla squadra, di essere inclusi nell’elenco dei partecipanti alla partita”.

Il 45enne potrebbe anche scendere in campo. Se il tampone dell’unico portiere attualmente in salute risultasse positivo o se il ragazzo dovesse infortunarsi, toccherà infatti a lui difendere la porta dell’Ucraina: “Alexander Shovkovsky ha concluso la sua carriera da giocatore professionista nel dicembre 2016. Rimane però in buona forma fisica, sottoponendosi costantemente ad allenamenti individuali. Lo staff tecnico della squadra ucraina sottolinea di non considerare Oleksandr Shovkovsky un partecipante obbligatorio nella partita odierna. Il suo ingresso può essere possibile solo se il test PCR del portiere della squadra Georgy Bushchan, che questa mattina lo ha superato con altri giocatori della Nazionale, risulta essere positivo o se Georgy, ad esempio, si infortuna durante la partita, cosa che impedirà la tua partecipazione”.