Home » Nuovo DPCM di Ottobre: stop al calcetto amatoriale. Ecco le novità
News

Nuovo DPCM di Ottobre: stop al calcetto amatoriale. Ecco le novità

Il ministro della salute Roberto Speranza ha già rivelato le novità del prossimo DPCM per il coronavirus che dovrebbe entrare in vigore dal 15 ottobre. Tornano tante precauzioni come il divieto a fare feste private (anche in casa) e la chiusura anticipata dei locali. Ma la notizia che ha scosso la maggior parte dei calciofili è il divieto di giocare a calcio e calcetto a livello amatoriale.

DPCM di ottobre: stop al calcetto amatoriale

A breve dovremo dire addio alla partita del calcetto del giovedì con gli amici. Niente più tackle assassini, gollonzi e colpi di pancia con cui stendevate gli avversari. Il nuovo dpcm di ottobre prevede il divieto assoluto di praticare gli sport da contatto a livello amatoriale. Questo perché è alto il rischio di scambio di droplets. Altresì potranno continuare gli allenamenti e le partite per le squadre dilettantistiche e professionistiche gestite da società.

Le altre norme prevedono l’obbligo di mascherina all’aperto tranne per chi corre o va in bici. Divieto di fare feste, anche quelle private in casa. Divieto di assembramenti fuori ai locali che dovranno chiudere entro mezzanotte (fino alle 21:00 se non hanno il servizio ai tavoli). Alcolici d’aporto fino massimo alle 21:00. L’isolamento domiciliare precauzionale si riduce a 10 giorni, mentre i positivi asintomatici potranno terminare la quarantena dopo il 21° giorno anche se ancora positivi al tampone. Questo perché secondo il CTS, dopo tre settimane la carica virale è talmente bassa che non sussiste il rischio di contagiare gli altri. Inoltre non sarà più necessario fare il doppio tampone ma basterà uno negativo per terminare l’isolamento.