La posta di Klopp, il tedesco risponde a un bambino che soffre di ansia

In Inghilterra, come in molti paesi europei, gli studenti sono tornati tra i banchi di scuola. Tra coronavirus, verifiche e interrogazioni, c’è chi è particolarmente preoccupato. Come affrontare l’ansia? Scrivendo al tecnico del Liverpool Jurgen Klopp. Questa almeno è la soluzione adottata dall’undicenne Lewis Balfe, che era nervoso a causa dell’inizio di una nuova scuola. Moltissimi tifosi giornalmente scrivono al tedesco, ma la cosa sorprendente è che Klopp, quando può, prende carta e penna e risponde. E anche Lewis, così come era già successo a un altro bambino nei mesi scorsi, ha ricevuto una lettera direttamente dal tecnico. L’undicenne, che frequenta la Furze Platt Senior School di Maidenhead, lotta spesso con l’ansia a causa dello studio e, come riporta il Liverpool Echo, voleva qualche consiglio dal 53enne. 

La posta di Klopp, il tedesco risponde a un bambino che soffre di ansia

Ha chiesto così al tedesco se anche lui, prima delle partite, soffra di nervosismo e la risposta di Klopp non si è fatta attendere: Ciao Lewis, posso iniziare dicendoti un segreto? Anch’io a volte mi sento nervoso. Ad essere sincero, sarei preoccupato se non mi innervosissi perché quando succede ho la possibilità di trasformare quell’energia in qualcosa di positivo. Dalla tua lettera è chiaro che sei molto riflessivo e quando hai queste qualità è molto difficile evitare di innervosirti”. Anche i giocatori Reds, come il piccolo Lewis devono spesso affrontare problemi di ansia, ma il tecnico ha una soluzione per risolvere tutto al meglio: “Mi hai chiesto cosa faccio quando i miei giocatori si sentono così, è semplice: ricordo loro quanto sono importanti per me e quanto io creda in loro e non ho dubbi che la tua famiglia faccia lo stesso con te”

L’importante, ricorda Klopp, è pensare sempre positivo: “Non devi preoccuparti del fatto che accadano cose brutte. Come sai, ho perso più di qualche finale e questa non è una bella sensazione, ma con l’aiuto della mia famiglia e dei miei amici sono andato avanti e alla fine siamo riusciti a goderci dei bei momenti. Se mi fossi soffermato sui momenti brutti, questo non sarebbe stato possibile, quindi per favore sii positivo con te stesso. E non dimenticare che fai parte della famiglia Liverpool e questo significa che hai milioni e milioni di persone proprio come te che vogliono che tu sia il più felice possibile. Il tuo supporto significa molto per me e per il Liverpool, quindi spero che questa lettera dimostri che supportiamo anche te. Non camminerai mai solo”. Il piccolo, sorpreso dalla risposta, ha già incorniciato la lettera e l’ha esposta in camera.

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I più letti