Home » Grossi guai per Jerome Boateng: rischia fino a 5 anni di carcere
News

Grossi guai per Jerome Boateng: rischia fino a 5 anni di carcere

Guai in vista per il difensore del Bayern Monaco Jerome Boateng. Il 32enne infatti, secondo quanto riporta la Bild, dovrà comparire in tribunale a Dicembre per rispondere alle accuse di aggressione e violenza domestica nei confronti dell’ex compagna Sherin Senler, madre delle sue due gemelle di 9 anni. L’ex nazionale tedesco rischia fino a cinque anni di carcere.

Rischia una multa salatissima e fino a cinque anni di carcere il difensore del Bayern Monaco Jerome Boateng, che giovedì 10 Dicembre dovrà comparire in tribunale a Monaco di Baviera. Il campione del mondo 2014 con la nazionale tedesca dovrà rispondere davanti al giudice dell’accusa di lesioni personali intenzionali e aggressione ai danni della sua ex compagna, Sherin Senler. Boateng ha sempre negato ogni tipo di accusa, parlando di una “questione privata e di accuse non documentate“. Secondo quanto riporta la Bild però, sarebbero spuntate delle registrazioni video dell’accaduto che dimostrerebbero la colpevolezza del 32enne.

Boateng rischia il carcere?

L’episodio risalirebbe all’autunno del 2018, quando durante una vacanza il difensore dei bavaresi avrebbe lanciato un piccolo portacandele in vetro contro l’ex compagna al culmine di una lite. L’ufficio del pubblico ministero di Monaco di Baviera ha condotto da quel momento un procedimento per lesioni personali pericolose. Dopo approfondite indagini, l’11 Febbraio 2019 ha presentato le accuse al Tribunale distrettuale e oggi è stata stabilita la data dell’udienza. Come detto Boateng continua a negare ogni accusa, ma il rischio che venga condannato è concreto. Le presunte registrazioni video incastrerebbero infatti il fratello di Kevin-Prince, il cui contratto con il Bayern Monaco scadrà a Giugno 2021.