Home » Aguero “abbraccia” la guardalinee e scatena polemiche, Guardiola lo difende
News

Aguero “abbraccia” la guardalinee e scatena polemiche, Guardiola lo difende

Il Manchester City vince all’Ethiad contro l’Arsenal dell’ex Mikel Arteta. La rete di Raheem Sterling sigla il successo della formazione di Pep Guardiola, ma a far parlare è altro. A finire sotto i riflettori, infatti, è Sergio Aguero che “abbraccia” la guardalinee e scatena le polemiche. Il Kun è tornato in campo dopo l’infortunio al ginocchio di giugno, ed è subito decisivo nella formazione di Guardiola. Nella seconda metà di gioco però, a seguito di una decisione arbitrale, ha discusso con la guardalinee. Nulla di strano, se non fosse che Aguero abbia poi toccato e quasi “abbracciato” la donna. Mentre Sian Massey-Ellis si allontanava, infatti, l’attaccante ha messo un braccio intorno alla spalla della guardalinee. La Ellis si è subito divincolata in maniera decisa e ha spostato il braccio del giocatore. Questo quasi abbraccio, però, ha scatenato le polemiche. 

Aguero “abbraccia” la guardalinee e scatena polemiche, Guardiola lo difende

Aguero non ha ricevuto alcun provvedimento disciplinare, nonostante le normative introdotte nel 2016 indichino che i giocatori possono essere ammoniti o espulsi se toccano gli ufficiali di gara, a seconda della natura dell’incidente. Un gesto vietato dal regolamento quindi, rimasto al momento impunito. Pochi minuti dopo l’episodio incriminato l’attaccante ha comunque lasciato il campo perché sostituto dal tecnico con Gundogan. Nessuna espulsione o ammonizione ma parecchie critiche sui social e dai principali media inglesi: “Inquietante e inappropriato” scrive qualcuno. O ancora “Questa è una cosa inaccettabile”. L’argentino ora rischia di essere punito con la prova tv e nel Regno Unito c’è chi si aspetta una squalifica di almeno tre giornate. 

Sull’episodio è intervenuto anche il tecnico Pep Guardiola. Lo spagnolo difende  a spada tratta l’attaccante. Interrogato sull’incidente nella conferenza stampa post partita, il 49enne ha detto: “Dai ragazzi. Sergio è la persona più simpatica che abbia mai incontrato nella mia vita. Cercate i problemi in altre situazioni, non in questa”.