Home » Tifosi Newcastle snobbano la pay per view e donano i soldi in beneficenza
News

Tifosi Newcastle snobbano la pay per view e donano i soldi in beneficenza

Una scelta di protesta e boicottaggio, ma anche di grande solidarietà. È quella presa da un folto gruppo di tifosi del Newcastle, che invece di pagare 14 sterline e 95 per vedere la propria squadra in tv nella sfida contro il Manchester United, hanno deciso invece di utilizzare quei soldi per fare della beneficenza. Dopo le polemiche dei giorni scorsi, una forte presa di posizione dei supporters dei Magpies, che adesso chiedono a gran voce di seguire il loro esempio.

La decisione della Premier League di far pagare quasi 15 sterline ai tifosi che vogliono vedere in tv le partite che non sono state riservate alla regolare copertura televisiva è uno dei temi caldi del momento in Inghilterra. I tifosi, inevitabilmente, sono scontenti. Ma lo sono anche alcuni addetti ai lavori, tra cui Mourinho e Rodgers, i quali hanno criticato la discutibile decisione. Dal canto suo l’amministratore delegato della Premier Richard Masters ha definito “giustificabile” il prezzo, aggiungendo che le ultime responsabili sulla sua fissazione sono le emittenti tv. All’interno della polemica c’è già chi ha fatto qualcosa di concreto. Una folta schiera di tifosi del Newcastle si è rifiutata di pagare per vedere la partita con il Man Utd, donando invece i soldi in beneficenza. I supporters dei Magpies hanno raccolto oltre 19mila sterline.

Tifosi Newcastle snobbano la pay per view

Molti tifosi del Newcastle hanno ritenuto che fosse esagerato sborsare ulteriori 14 pounds per guardare la propria squadra in pay per view quando pagano già abbonamenti regolari alle varie emittenti. Da qui la scelta di alcuni di loro di utilizzare quei soldi in maniera molto più opportuna. L’account Twitter nufcfoodbank ha dichiarato che i tifosi hanno donato i soldi raccolti alla banca del cibo del West End della città. Altri gruppi di fans, come scrive il Daily Mirror, stanno incoraggiando il boicottaggio e incentivando la beneficenza. Intanto è stata anche avviata una petizione su change.org per chiedere l’abolizione del programma pay-per-view. Unire protesta e beneficenza è sempre qualcosa di positivo. Considerando poi il risultato finale di Newcastle-Man Utd, (1-4 per i Red Devils ndr), ai tifosi è andata anche bene…