Home » Dream team, Eto’o contro France Football per la sua nomination
News

Dream team, Eto’o contro France Football per la sua nomination

Niente Pallone d’Oro per questo 2020, ma un nuovo premio sì. France Football non abbandona i tifosi di calcio e dà vita al Dream Team: una formazione con i migliori giocatori della storia. Lo scorso luglio, a malincuore, il periodico francese ha annunciato che per la prima volta nella storia, l’ambito premio per il miglior giocatore dell’anno non sarà assegnato “ A causa della mancanza di condizioni eque sufficienti”. Il Coronavirus si porta dunque via anche il Pallone d’Oro, almeno per quest’anno. Niente paura, però, France Football si è inventato un nuovo riconoscimento per attirare l’attenzione dei tifosi di tutto il mondo. È in arrivo infatti il Dream Team, composto dai più grandi giocatori di tutti i tempi. Ma non c’è premio o gara che si rispetti che non generi polemiche. Prima ancora della proclamazione della formazione vincitrice, ecco allora che nascono già i primi malumori. Eto’o infatti va contro a France Football a causa della sua nomination. 

Dream team, Eto’o contro France Football per la sua nomination

Sì, il camerunese non ha particolarmente apprezzato la sua candidatura ma per un motivo ben preciso. L’ex Inter è stato inserito infatti tra i migliori esterni destri di sempre, con calciatori del calibro di Figo, David Beckham e Leo Messi, ma non tra i centravanti. Una scelta non apprezzata dal giocatore, che ha scelto Twitter per manifestare la sua totale disapprovazione: “Grazie. Dopo aver giocato una o due stagioni sulla destra di fronte a 25 anni da centravanti. Che mancanza di rispetto”. Il 39enne, senza troppi giri di parole, si è scagliato contro France Football ed è stato supportato da migliaia di tifosi. Nessuna risposta, al momento, dal periodico francese.

Anche quest’anno quindi, nonostante l’assenza del Pallone d’Oro, le polemiche non mancano e continueranno sicuramente anche dopo la proclamazione del Dream Team. A scegliere la migliore formazione di sempre sarà la stessa giuria di 170 giornalisti che annualmente elegge il miglior giocatore del continente. Dieci i candidati per ruolo e i giurati, tra questi, dovranno scegliere i migliori professionisti nelle rispettive posizioni. Andranno quindi a formare una formazione con lo schema 3-4-3. I vincitori saranno resi noti a dicembre. 

Pubblicato da France Football su Lunedì 19 ottobre 2020