Ozil fuori dalla lista Premier, scrive lettera ai tifosi: “Deluso, ma combatterò”

Il rapporto tra Mesut Ozil e l’Arsenal è ormai ai titoli di coda e sembra proprio che non ci sarà un happy ending. Il centrocampista, che non gioca da marzo, è stato escluso dalla rosa della squadra sia per la Premier che per l’Europa. Il suo nome infatti non appare nella lista dei 25 giocatori che il club ha stilato per il campionato, ma neanche in quella delle Coppe. Il 32enne era a tutti gli effetti disponibile, ma non giocherà. Sembra dunque giunta al termine l’avventura del tedesco in maglia Gunners. Un addio amaro sì, che potrebbe costare al club 9 milioni. Se Ozil rispettasse fino alla fine il proprio contratto, dovrebbe infatti ricevere un bonus “fedeltà” dalla società, come previsto da una clausola dell’accordo. E il tedesco pare non abbia alcuna intenzione di andarsene, anzi, in una situazione così difficile scrive una lettere a cuore aperto ai tifosi. 

Ozil fuori dalla lista Premier, scrive lettera ai tifosi: “Deluso, ma combatterò”

Il campione del mondo 2014 ha condiviso con i suoi milioni di follower su Twitter tutta la sua delusione: “Questo è un messaggio difficile da scrivere ai tifosi dell’Arsenal per cui ho giocato negli ultimi anni. Sono davvero profondamente deluso dal fatto di non essere stato incluso nella lista per la Premier League. Alla firma del contratto nel 2018, ho promesso la mia lealtà e fedeltà al club che amo, l’Arsenal, e mi rattrista che la cosa non sia stata reciproca. Come ho appena scoperto, la lealtà è rara al giorno d’oggi. Ho sempre provato a restare positivo, di settimana in settimana, sulla possibilità di rientrare presto in squadra. Ecco perché sono rimasto in silenzio finora. Prima dello stop per il coronavirus ero davvero felice col nuovo allenatore, Mikel Arteta; eravamo in buoni rapporti e direi che le mie prestazioni erano a un ottimo livello”

Ottima forma, prestazioni buone, ma il giocatore non è più tornato in campo: “Poi le cose sono cambiate, di nuovo, e non mi è stato più permesso di giocare a calcio per l’Arsenal. Cos’altro posso dire? A Londra mi sento ancora a casa, ho ancora molti buoni amici in questa squadra, e sento ancora un forte legame con i tifosi di questo club. Non importa come, continuerò a lottare per avere la mia occasione e non lascerò che la mia ottava stagione all’Arsenal finisca così. Posso promettervi che questa difficile decisione non cambierà nulla nella mia mentalità: continuerò ad allenarmi nel miglior modo possibile e, ove possibile, a usare la mia voce contro la disumanità e l’ingiustizia”. I tifosi si sono divisi, c’è chi sostiene infatti il tedesco e chi spera che lasci presto il club. 

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I più letti