Quali sono le squadre più tifate in Italia? 1/3 degli italiani tifa Juve

Le squadre di serie A più tifate in Italia? Juve, Milan e Inter verrebbe da dire. E in effetti è così, ma non proprio in quest’ordine. I bacini d’utenza dei club italiani sono stati rilevati ed aggiornati come ogni anno dagli istituti di ricerca StageUp e Ipsos. Si è tenuto conto di un campione rappresentativo della popolazione italiana di età compresa tra 14 e 64 anni e i risultati sono stati tutt’altro che inaspettati…

Italiani, un popolo di tifosi

25 milioni di tifosi, per l’esattezza 25.270.000. Sarebbe questo, secondo l’indagine dei due istituti di ricerca, il numero di appassionati di calcio in tutta la Penisola italiana. Una cifra leggermente in crescita rispetto allo scorso anno (+0,1%), ed in controtendenza rispetto agli ultimi anni, in cui si era avuto un calo nel numero di tifosi. Quasi la metà della popolazione tricolore dunque, piange o gioisce ogni weekend a seconda del risultato della propria squadra del cuore. Il dato leggermente in crescita, soprattutto dopo lo stop totale al calcio per tre mesi causa pandemia da Coronavirus, è molto importante: “Un oscuramento così improvviso poteva portare a un allontanamento, evidentemente questo non è avvenuto e lo ritengo un segnale rilevante. Stiamo parlando di un amore degli italiani verso il calcio che non è banale“, ha dichiarato analizzando i numeri l’ad di StageUp Giovanni Palazzi.

Juve, Milan e Inter restano le squadre più tifate

Si passa all’analisi della classifica delle squadre più tifate in Italia. Un italiano su tre, secondo i dati rilevati da StageUp e Ipsos, tifa Juventus, che si conferma dunque la squadra più seguita dello Stivale. Dagli anni bui di Calciopoli alla rinascita fino ai nove scudetti di fila, i supporters bianconeri non hanno mai abbandonato la Vecchia Signora. Da nord a sud, i tifosi juventini sono ben presenti lungo tutta la Penisola. Praticamente doppiate le due squadre milanesi: al secondo posto di questa speciale classifica riportata da Gazzetta.it infatti, c’è l’Inter, che negli ultimi anni ha superato i cugini del Milan. 3,8 contro 3,6 milioni di fans: il Derby della Madonnina, dopo la vittoria dei rossoneri sul campo di un paio di settimane fa, per quanto concerne il numero di tifosi stavolta se lo aggiudica di misura la squadra guidata da Antonio Conte.

Il Napoli e le romane

Dopo le tre grandi del nord al quarto posto c’è il Napoli, che riesce a conquistare anche una buona fetta di tifosi stranieri. La città campana è infatti un’icona non solo in Italia, ma anche all’estero. Il buon avvio di stagione, unito al grande lavoro di ricompattamento dell’ambiente operato da Rino Gattuso, non ha fatto altro che accrescere il numero di appassionati legato ai partenopei. Gli azzurri hanno superato la Roma, che vince nettamente la Stracittadina contro la Lazio: secondo i dati di StageUp e Ipsos infatti, i giallorossi avrebbero più del triplo dei supporters dei biancocelesti. I contrasti con la proprietà americana dell’ex presidente Pallotta non hanno di certo intaccato l’amore incondizionato verso Dzeko & co; dall’altra parte del Tevere invece Claudio Lotito, ormai da 16 anni proprietario della squadra più antica della Capitale, non è mai riuscito ad instaurare un rapporto idilliaco con i tifosi biancocelesti. Tra le due romane si inserisce la Fiorentina, che rimane poco sotto la soglia dei 650mila fans. Il progetto del patron Commisso, tra investimenti, nuovo stadio e nuovo centro sportivo, punta a far crescere notevolmente il brand viola nei prossimi anni.

Le altre

A breve distanza dalla Lazio settima si trova il Cagliari, forte dell’appoggio di gran parte della Sardegna. Seguono Torino e Bologna, mentre molto rilevante è la crescita nel numero di tifosi di Parma e Atalanta: i gialloblu, rispetto al 2019, fanno registrare un incremento del 38%; i nerazzurri di Gasperini, sulla scia dei grandi risultati in Italia ed in Europa della scorsa stagione, segnano un bel +20%. Il Derby della Lanterna va invece alla Sampdoria, che supera i cugini del Genoa di quasi 50mila tifosi, mentre Verona e Udinese si attestano rispettivamente poco sopra e poco sotto la soglia dei 200mila fans. Discorso a parte merita il Sassuolo, squadra arrivata tardi al grande calcio e vera e propria provinciale (la cittadina omonima conta poco più di 40mila abitanti). Per quanto riguarda invece le neopromosse, gli istituti di ricerca hanno potuto fare solamente una stima: il Crotone vince nettamente la sfida delle new entries, superando abbondantemente quota 100mila tifosi; Benevento e Spezia si fermano a 70mila fans. I campani ed i liguri “soffrono” molto la concorrenza regionale del Napoli e delle due genovesi, ma riescono comunque ad attrarre una buona fetta di fedelissimi.

Cinque grandi al top, ma le piccole…

Un’Italia di tifosi dunque, in cui però un dato salta subito all’occhio: i primi cinque club in classifica (Juventus, Inter, Milan, Napoli e Roma), catturano insieme circa l’84% del seguito dell’intera Serie A. Un dato che però, stando alle parole di Palazzi, non deve spaventare le cosiddette piccole: “I risultati di realtà più piccole che hanno ben operato sul territorio portano ad acquisire fette di tifosi. Crescite non rilevanti a livello assoluto, nel momento in cui le grandi non perdono terreno. Dimostrano però che c’è una possibilità di acquisire quote all’interno di un movimento che non può più crescere in Italia“.

La classifica completa delle squadre più tifate in Italia:

  • Juventus 8.839.000
  • Inter 3.868.000
  • Milan 3.647.000
  • Napoli 2.750.000
  • Roma 1.847.000
  • Fiorentina 631.000
  • Lazio 547.000
  • Cagliari 524.000
  • Torino 471.000
  • Bologna 324.000
  • Atalanta 293.000
  • Sampdoria 247.000
  • Verona 217.000
  • Genoa 202.000
  • Udinese 166.000
  • Parma 138.000
  • Crotone 120.000*
  • Sassuolo 74.000
  • Benevento 70.000*
  • Spezia 70.000*

(*dati stimati)

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I PIù LETTI DELLA SETTIMANA