Home » Quella volta che Sir Sean Connery implorò Rino Gattuso…
News

Quella volta che Sir Sean Connery implorò Rino Gattuso…

Il 31 Ottobre scorso è passato a miglior vita Sir Sean Connery, una delle icone indiscusse del cinema del 20esimo secolo. L’attore scozzese, scomparso all’età di 90 anni, era un grande appassionato di calcio e tifoso di una delle due squadre più blasonate di Scozia, i Rangers di Glasgow. Rangers in cui ha militato, nella stagione 97/98, l’attuale allenatore del Napoli Rino Gattuso. Il quale in conferenza stampa ha raccontato un curioso aneddoto riguardante il grande attore.

Una vera e propria leggenda del mondo del cinema, da Edimburgo a Hollywood. Il “James Bond” più famoso di tutti i tempi, Sean Connery, è scomparso il 31 Ottobre nella sua residenza di Nassau, isole Bahamas. Tutto il mondo dello spettacolo e non solo ha voluto ricordare il maestro scozzese. Anche il pianeta calcio ha speso belle parole per lui, ardente tifoso dei Glasgow Rangers. Rino Gattuso, che all’inizio della sua carriera ha militato proprio nel club britannico, ha voluto ricordare a modo suo Sean Connery raccontando nella conferenza stampa post Napoli-Sassuolo un particolare aneddoto che li ha visti protagonisti ormai più di vent’anni fa.

E Sean Connery pregò Ringhio Gattuso…

Gattuso ha giocato con i Glasgow Rangers per una sola stagione, prima di tornare in Italia alla Salernitana. Solo un anno bastò però all’allora centrocampista per entrare nel cuore dei tifosi, e in particolare in quello di un fan d’eccezione, proprio Sean Connery. “L’ho incontrato solo una volta“, ha raccontato il tecnico del Napoli in conferenza. “Il presidente allora era David Murray, lui faceva parte del consiglio e, è vero, una sera mi ha parlato e non voleva proprio che me ne andassi“. Poi un pensiero alla famiglia: “Voglio solo inviare un grande abbraccio a tutti loro, ho sicuramente dei bei ricordi di lui. Aveva un grande fascino, una grande personalità. Ha fatto la storia del cinema. Se mi chiese di fare l’attore? No, sicuramente non avevo il suo fascino. Lasciatemelo dire di nuovo, lo porterò sempre nei miei ricordi“.