Home » Movistar inchioda Sergio Ramos: ecco il video coi pesanti insulti ad Hakimi
News

Movistar inchioda Sergio Ramos: ecco il video coi pesanti insulti ad Hakimi

Real Madrid Inter di Champions League è stata una di quelle serate da dimenticare per Hakimi. Doveva essere la serata del riscatto, della rivincita sui blancos che l’avevano scaricato due anni fa, invece è stata la peggiore partita della sua stagione. Non solo da un suo errore è scaturito il gol di Benzema, ma Hakimi è stato insultato da Sergio Ramos.

Sergio Ramos insulta Hakimi

Tutto è nato da uno scontro di gioco tra Casemiro e Hakimi, dove quest’ultimo è caduto per terra scatenando le ire del capitano del Real Madrid che era lì vicino. Ramos dapprima ha cercato di tirare su con veemenza il terzino dell’Inter, poi gli ha gridato addosso: Alzati figlio di p…! E smettila di squittire come un topo!“. Il momento non è sfuggito alle telecamere dell’emittente tv Movistar che le ha pubblicate con tanto di sottotitoli, proprio a voler evidenziare ogni singola parola uscita dalla bocca di Sergio Ramos. Hakimi non ha reagito, anzi sembrava quasi scosso. Non sappiamo se tra i due c’era qualche vecchia ruggine, ma dalla reazione del ragazzo, parrebbe di no.

Dopo la serata nera, comunque tutta la dirigenza nerazzurra ha fatto sentire la sua fiducia al ragazzo. Lo stesso Conte pare che l’abbia consolato il giorno dopo la partita. Il tecnico salentino, oltretutto, in tv ha sottolineato il fatto che avesse subito fallo in occasione del retropassaggio sbagliato: “Sul retro passaggio penso ci fosse un fallo su Hakimi, mentre bisognava marcare meglio sul gol di Ramos. La mentalità però mi lascia soddisfatto, la crescita è esponenziale sotto questo punto di vista. Ora torniamo a casa con un risultato penalizzante. Per noi non ci sono scorciatoie, stiamo facendo il nostro percorso e se confrontiamo con l’anno scorso l’Inter è cresciuta tanto. Sono step di crescita che aiutano a capire dove migliorare, al tempo stesso c’è molta amarezza perché per quello che produciamo i risultati ci dicono male. Mancano tre partite, la squadra può giocarsi la qualificazione e con un po’ di fortuna in più possiamo portarci a casa un buon risultato“.