Home » Sempre evitare il litigio col figlio del boss… Ecco perchè il Real Madrid ha ceduto Reguilon
News

Sempre evitare il litigio col figlio del boss… Ecco perchè il Real Madrid ha ceduto Reguilon

Sergio Reguilon è una delle note liete di questa prima parte di stagione del Tottenham. Il terzino spagnolo, arrivato in estate dal Real Madrid insieme all’epurato Gareth Bale, si è già reso protagonista con sette presenze e ben tre assist in maglia Spurs. In Spagna si dice che le Merengues si stiano mangiando le mani per aver mandato via il giocatore così a cuor leggero, ma in pochi sanno che alla base della cessione, come svelato da El Confidencial, potrebbe esserci una lite tra Reguilon ed un altro ex Real, dal cognome abbastanza pesante…

Ci sarebbe un litigio alla base della decisione del Real Madrid di spedire in Inghilterra l’esterno mancino Sergio Reguilon. Il classe ’96 è passato alla corte di Mourinho, al Tottenham, nelle fasi finali del calciomercato in via definitiva per una cifra superiore ai 30 milioni di euro. Dopo un’ottima stagione da 38 presenze, 3 reti e 5 assist in prestito al Siviglia, squadra con cui ha anche vinto l’Europa League, in Spagna davano per scontato che la dirigenza del Real avrebbe confermato il terzino per la stagione 2020/2021. A sorpresa invece, la sua cessione in Inghilterra. Ma come rivela il portale spagnolo El Confidencial, la cessione non sarebbe dovuta a questioni meramente tecniche, bensì a problemi tra Reguilon e Luca Zidane, figlio del boss madrileno Zinedine.

Un litigio ha spinto il Real Madrid a vendere Reguilon

Sarebbe dunque un litigio tra Reguilon e Luca Zidane ad aver spinto il Real Madrid a vendere il terzino spagnolo al Tottenham. Un litigio che parte da lontano, ai tempi in cui entrambi militavano nella squadra B delle Merengues. I dissapori tra Reguilon ed il portiere figlio di Zinedine avrebbero portato a cattivi rapporti anche con il tecnico francese. Conseguenza della complicata situazione? Reguilon spedito in Inghilterra agli Spurs di Mourinho, e Luca Zidane ceduto in prestito al Rayo Vallecano. La morale della favola è presto detta: se nella tua squadra gioca anche il figlio del tuo allenatore, è sempre meglio farselo amico…