Southampton primo in Premier League, trolla Donald Trump su Twitter

Continua il momento d’oro del Southampton. La formazione di Ralph Hasenhüttl non accenna a fermarsi, batte il Newcastle United e conquista il primo posto in classifica. Aggancia così il Liverpool, che ha però una partita in meno e un big match all’orizzonte, questo weekend affronta infatti il Manchester City. Un momento storico per il Southampton che, per la prima volta in assoluto, si trova in cima alla Premier. Per festeggiare il risultato il club prende di mira Donald Trump su Twitter, o meglio, trolla quello che dovrebbe ormai essere l’ex Presidente degli Stati Uniti. 

Southampton primo in Premier League, trolla Donald Trump su Twitter

I Saints, al St.Mary’s, vincono 2-0 contro il Newcastle United grazie alle reti in entrambi i tempi di Che Adams e Stuart Armstrong. Il primo porta la squadra di Ralph Hasenhuttl in vantaggio dopo soli otto minuti con un bel tiro al volo. Il Southampton domina poi l’intera partita, ma il secondo gol arriva solo nei minuti finali, a otto minuti dalla fine, quando Armstrong recupera un pallone, si fa strada tra la difesa avversaria e fa centro con un sinistro a filo d’erba, superando Karl Darlow. Il Southampton è primo in classifica e va a dormire da capolista, ma prima condivide su Twitter la propria gioia con i tifosi. Dopo la gara, il club twitta un’immagine della classifica della Premier League che mostra i Saints in testa con 16 punti e aggiunge la caption “STOP THE COUNT”

Un chiarissimo riferimento a Donald Trump che ha pubblicato questo tweet, diventato poi virale, lo scorso giovedì durante lo spoglio per le elezioni presidenziali statunitensi 2020. Trump, in svantaggio rispetto al rivale democratico Joe Biden, chiedeva a gran voce di bloccare il conteggio delle schede per possibili brogli o complotti. Il Southampton chiede invece, ironicamente, di chiudere adesso la stagione. Un tweet apprezzato dai media ma anche e soprattutto da moltissimi tifosi britannici e non. La strada per il titolo però è ancora lunga ma chissà, magari il sogno Saints continuerà. 

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I PIù LETTI DELLA SETTIMANA