Home » Granada, solamente due giocatori disponibili per l’allenamento
News

Granada, solamente due giocatori disponibili per l’allenamento

Tra infortuni vari, convocazioni in nazionale e Covid-19, molte squadre si trovano a corto di uomini. Ne sa qualcosa il Granada che ha solamente due giocatori disponibili per l’allenamento. Gli unici superstiti sono infatti Maxime Gonalons e Yan Eteki. Il centrocampista francese e il centrocampista camerunese sono gli unici calciatori del club in piena condizione fisica per potersi allenare, almeno per il momento. Gli altri giocatori si dividono invece in tre gruppi: c’è chi è pronto a giocare con la propria nazionale, chi ha problemi fisici causati da infortunio e chi invece è in quarantena causa coronavirus

Granada, solamente due giocatori disponibili per l’allenamento

Sono dieci i giocatori che, almeno fino a domenica prossima, dovranno osservare un periodo di quarantena. Il difensore Jesús Vallejo e l’attaccante Antonio Puertas sono entrambi positivi al Covid-19. Gli altri invece, come riporta Mundo Deportivo, saranno in isolamento preventivo fino a domenica a seguito della trasferta di Cipro di Europa League contro l’Omonia Nicosia, come da protocollo. Un problema che non riguarda solo i giocatori ma anche i membri dello staff tecnico dei rojiblanco, che dovranno rimanere in isolamento anche loro fino a domenica, ad eccezione dell’allenatore dei portieri Juan Carlos Fernández. Anche il tecnico Diego Martínez, attualmente non può raggiungere il centro allenamenti e dovrà attendere i risultati del test PCR nel fine settimana.

Questo significa che il Granada non potrà iniziare a prepararsi in vista della prossima gara di Liga almeno fino a lunedì prossimo. Fortunatamente però, causa pausa nazionali, il prossimo incontro di campionato sarà il 22 novembre, contro il Valladolid allo stadio Nuevo Los Cármenes. Per il club dell’Andalusia, comunque, potrebbero arrivare presto buone notizie. Nei prossimi giorni potrebbero infatti tornare ad allenarsi l’esterno brasiliano Robert Kenedy e gli attaccanti Jorge Molina e Roberto Soldado, che hanno giocato contro la Real Sociedad nonostante diversi problemi fisici. Anche il ritorno del centrocampista Ramon Azeez dei difensori Víctor Díaz, Joaquín Marín ‘Quini’ e del colombiano Neyder Lozano, che sono infortunati da settimane, sembra sempre più vicino.