Home » Amarcord Manè: grande sorpresa in aeroporto in Guinea-Bissau
News

Amarcord Manè: grande sorpresa in aeroporto in Guinea-Bissau

C’è stato spazio anche per una storia in pieno stile “Carramba! Che Sorpresa” in questa settimana totalmente dedicata alle Nazionali. Protagonista l’attaccante del Liverpool e del Senegal Sadio Manè, impegnato con la propria Nazionale in una doppia sfida contro la Guinea Bissau.

Una storia che parla di infanzia e di amicizia, quella raccontata su Instagram dal giornalista sportivo Chèrif Sadio. Una storia che ha per protagonista il Pallone d’Oro africano e stella del Senegal Sadio Manè, impegnato con la sua Nazionale in una doppia sfida contro la Guinea-Bissau. Ed è proprio nella seconda sfida tra le due compagini, giocata in Guinea-Bissau, che Manè ha ricevuto una gradita quanto inaspettata sorpresa. L’attaccante del Liverpool ha trovato infatti ad attenderlo in aeroporto un poliziotto molto particolare. Il ragazzo era un amico di infanzia del celebre calciatore dei Reds.

Viaggio in Guinea-Bissau con sorpresa per Manè

Solo, questo il nome del poliziotto che ha accolto Manè in aeroporto, ha giocato a calcio con il famoso attaccante quando erano bambini, come raccontato da Chèrif Sadio: “Ha giocato a lungo a calcio con Sadio Mané quando da bambini, ha incontrato il Pallone d’Oro africano e gli ha mostrato le loro foto di infanzia. Vi lascio immaginare la scena“, ha scritto il giornalista su Instagram. Il numero 10 del Liverpool infatti è originario poprio della Guinea-Bissau. Una sorta di rivincita per il poliziotto: “Solo ha finalmente zittito tanta gente che gli dava del bugiardo perchè sosteneva di conoscere Mané. In Africa è complicato per alcuni dire che conoscono un famoso. Ci sono ovunque persone che pensano che se loro non conoscono qualcuno, allora deve essere lo stesso per tutti. E Solo ne ha pagato le conseguenze per parecchi anni. Ma dopo questo incontro, ha cancellato tutte le calunnie e le cattiverie sul suo conto“. Una carrambata in salsa africana.

Ecco la foto dell’incontro: