L’ira di Setien, cita in giudizio il Barcellona e lancia nuove accuse

Clima teso a Barcellona. L’ex tecnico blaugrana Quique Setien cita in giudizio il club per inadempimento contrattuale e lancia nuove accuse nei confronti della dirigenza Barça. I catalani hanno annunciato l’addio al 62enne lo scorso agosto, dopo mesi di non continuità e dopo l’incredibile 8-2 contro il Bayern  Monaco che ha portato la squadra fuori dalla Champions. Il tecnico aveva sostituito Valverde a stagione in corso, ma le cose non erano andate come sperato: niente Liga, niente coppa dalle grandi orecchie e clima non idilliaco con i giocatori. Le tensioni però, ad oggi, non sembrano placarsi a Barcellona, nonostante l’arrivo del nuovo tecnico Ronald Koeman. E ora torna alla carica anche Setien.

L’ira di Setien, cita in giudizio il Barcellona e lancia nuove accuse

L’ex allenatore ha citato in giudizio i blaugrana per inadempimento contrattuale. Quique insiste sul fatto che il club non abbia rispettato gli accordi e che non abbia pagato la somma di denaro pattuita. Il 62enne, come riferisce Radio Catalunya, non è soddisfatto dell’importo che il Barcellona gli ha versato ed è disposto ad andare fino in fondo in una battaglia legale. Lo scorso settembre erano arrivate garanzie da parte della dirigenza del Barça, ma il tecnico non è soddisfatto degli importi ricevuti in termini di risarcimento. Setien vuole ricevere tutto il compenso, fino all’ultimo centesimo. L’ex tecnico inoltre, a Cadena COPE, ha attaccato il club sostenendo di non essere mai stato avvisato del licenziamento: “Il Barça non mi ha ricompensato, né mi ha offerto nulla. Non mi hanno nemmeno chiamato per dirmi che sono stato licenziato”.

Situazione un po’ diversa, invece, per gli assistenti del 62enne, Eder Sarabia, Fran Soto e Jon Pascua. I tre hanno raggiunto i rispettivi accordi con il club e sono rimasti a libro paga al Camp Nou fino a novembre. Il vice di Setien, Sarabia, ha fatto sapere recentemente, tramite Twitter, di aver detto ufficialmente addio ai blaugrana. Anche lui, però, non risparmia le critiche: “Finalmente oggi io, Fran e Jon abbiamo potuto risolvere il contratto che, incomprensibilmente, ci vincolava ancora al Barcellona. Non era l’accordo che ci sarebbe corrisposto, ma quello che abbiamo accettato per finirla una volta per tutte con questa situazione e pensare al futuro”. Il Barcellona sta affrontando una difficile situazione finanziaria in questo momento e questo è solo l’ultimo colpo alle loro casse.

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I PIù LETTI DELLA SETTIMANA