Coincecao Guardiola ancora scintille. Lo spagnolo: “Pari ingiusto”, il portoghese: “Con quello che avete speso…”

Lo 0 a 0 tra Manchester City e Porto ha permesso a entrambe le squadre di qualificarsi agli ottavi di Champions League rispettivamente come prima e seconda del girone. Ciò nonostante a fine partita Pep Guardiola si è detto scontento del risultato, urtando il sistema nervoso del collega Sergio Coinceicao che ha risposto piccato.

Coincecao Guardiola atto II

Già all’andata c’erano state scintille tra i due, con tanto di litigio nello spogliatoio e di dichiarazioni del tecnico portoghese: “Mi sono lamentato con lui del modo con cui ha parlato ai miei calciatori e all’arbitro. Ora capisco a cosa si riferiva in conferenza stampa pre-partita quando parlava del peso che la sua panchina avrebbe potuto avere a gara in corso, lui ne è stato un perfetto esempio“. Evidentemente l’ex ala della Lazio non ha digerito il modus operandi del collega catalano e anche a questo giro non ha perso occasione per attaccarlo.

“Abbiamo giocato incredibilmente bene – ha detto Guardiola in conferenza stampa -. Il pareggio ci sta stretto, meritavamo di vincere, non abbiamo concesso niente a una delle migliori squadre del Portogallo. Siamo venuti qui per finire primi e abbiamo raggiunto il nostro obiettivo. Devo fare i complimenti alla squadra, abbiamo giocato con grande personalità e coraggio in questa fase a gironi. Soprattutto quest’anno la Champions è molto difficile. Adesso è il momento di concentrarsi sulla Premier League”. Piccata la risposta di Coincecao: “Guardiola era scontento per il pareggio? Beh, cosa posso dire. Lo sarei anche io visto che non è riuscito a batterci con la squadra che ha, i giocatori che ha e il budget a sua disposizione…”. Ci sarà anche una terza parte?

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I PIù LETTI DELLA SETTIMANA