PSG-Basaksehir, Adrian Mutu corre in difesa del quarto uomo

Come ormai è noto a tutti, la partita di martedì sera tra Paris Saint Germain e Istanbul Basksehir è stata sospesa dopo meno di 15 minuti a causa di presunte frasi razziste pronunciate dal quarto uomo Sebastian Coltescu nei confronti del vice allenatore dei turchi, il camerunense Pierre Webo. Delle frasi veramente inopportune in un momento in cui la tematica del razzismo è particolarmente dibattuta e sentita. In difesa del connazionale, alla tv rumena Pro X è intervenuto l’ex giocatore di Parma, Juventus e Fiorentina Adrian Mutu.

Continuano inevitabilmente gli strascichi polemici dopo gli indecorosi fatti accaduti durante la sfida di Champions League di scena al Parco dei Principi tra Paris Saint Germain e Istanbul Basaksehir. La sospensione della sfida a causa di presunte dichiarazioni razziste del quarto uomo Coltescu nei confronti dell’allenatore in seconda dei turchi Webo ha indignato il mondo del calcio e non solo, con la quasi totalità degli addetti ai lavori che ha condannato le parole dell’ufficiale di gara rumeno. Ma c’è anche chi ha provato a capire e a contestualizzare l’operato del quarto uomo. Si tratta di Adrian Mutu, connazionale di Coltescu, che parlando ad una tv rumena ha difeso gli ufficiali di gara della Romania.

PSG-Basaksehir: Mutu difende il quarto uomo

Adrian Mutu ha preso le parti del quarto uomo e dei funzionari rumeni presenti ieri alla sfida tra Psg e Basaksehir. “Onestamente, penso che si sia trattato di un evento sfortunato“, ha esordito l’ex attaccante ai microfoni di Pro X. “Ha scelto la parola sbagliata in un momento importante e delicato. Mi dispiace che un nostro connazionale rumeno si trovi in ​​uno scandalo simile con delle connotazioni incredibili“. Poi ha spiegato: “Per noi, questa parola, nero, significa qualcos’altro. Non siamo davvero un popolo razzista ed è un peccato per questo sfortunato evento“. Mutu ha infine parlato dell’arbitro della sfida, Ovidiu Hategan: “Ho visto un’intervista con Hategan per la UEFA e ho parlato con lui due giorni fa. Mi sono congratulato con lui, è un arbitro straordinario e probabilmente il miglior arbitro del nostro paese. Un giovane con una grande carriera davanti“.

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I più letti