Nicklas Bendtner su Wenger: “Lo insultai per farmi vendere ma…”

Nicklas Bendtner è sempre stato famoso non solo per la sua carriera nel mondo del calcio, ma anche per i diversi scandali che lo hanno visto protagonista e il suo carattere non semplice. Tra i suoi periodi più felici c’è sicuramente quello trascorso all’Arsenal, ma anche a Londra non sono state tutte rose e fiori e le cose sono esplose nel 2013. Nicklas infatti l’estate di quell’anno voleva lasciare i Gunners per il Crystal Palace ma qualcuno ha impedito la sua partenza: Arsene Wenger. Il danese, così, ha fatto di tutto per farsi cacciare, arrivando anche a insultare il francese. Il risultato? È rimasto all’Arsenal. 

Nicklas Bendtner su Wenger: “Lo insultai per farmi vendere ma…”

Bendtner, nonostante si sia ritirato ufficialmente dal calcio giocato, sa come far parlare ancora di sé. Gli aneddoti sulla sua carriera, e non solo, sono infiniti. E in questi giorni è tornato a parlare del suo periodo londinese. In particolare dell’estate 2013. L’ex attaccante vuole lasciare i Gunners e il Crystal Palace fa una grande offerta al danese. L’occasione perfetta per dire addio all’Arsenal. Peccato non sia andata proprio così. Wenger, come racconta Nicklas nel numero di gennaio 2021 di FourFourTwo, si rifiuta di farlo andar via: “Ci rispettavamo a vicenda e abbiamo avuto ottimi rapporti, siamo sempre stati onesti l’uno con l’altro. Ma in quel momento volevo lasciare l’Arsenal e il Crystal Palace ma aveva fatto una grande offerta. Wenger mi ha telefonato e ha detto ‘mi dispiace, non puoi andare’. Per me è stato un duro colpo, dato che avevo aspettato tutta la settimana per andarmene”.

Nicklas cerca quindi di farsi cacciare, ma non ottiene il risultato sperato: Ho chiamato Arsene e lo insultati duramente. ‘Str***o’ e cose simili. In questo modo sarebbe stato costretto a vendermi, ma la cosa non ha funzionato. Mi ha spiegato che sono rimasto per il bene della squadra. Era difficile discutere con lui. Quella è stata l’unica volta in cui abbiamo avuto una conversazione accesa, tutte le altre volte era solo lui che urlava contro di me”. 

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I più letti