Il primo, tranquillissimo derby di Vinicius Junior: “Provarono anche a mordermi…”

È il giorno del derby di Madrid e tutta la capitale è in fervente attesa del calcio d’inizio della sfida che andrà in scena alle ore 21 nell’insolita cornice di Valdebebas. Nel giorno antecedente la partita, ai microfoni di Marca è intervenuto uno dei giovani più in vista delle Merengues, il brasiliano Vinicius Junior, che ha raccontato come è stato il suo primo, tranquillissimo derby di Madrid.

Sabato alle 21 si gioca il derby di Madrid, con l’Atletico capolista e reduce da ben 7 successi consecutivi in Liga che affronta un Real rilanciato dalla bella vittoria ottenuta in Champions contro il Borussia Mönchengladbach e voglioso di accorciare le distanze sui rivali cittadini. Sfida tra stelle e tanti giovani in rampa di lancio, tra cui il duo brasiliano delle Merengues Rodrygo-Vinicius Junior. Proprio quest’ultimo alla vigilia dell’atteso match in programma al Di Stefano di Valdebebas ha parlato a Marca del suo primo derby della capitale. Un derby che più che una partita fu per lui una vera e propria battaglia.

Il primo derby di Vinicius Junior

Pensavo che ci sarebbe stata una vera e pulita rivalità tra le due grandi squadre – ha raccontato Vinicius Junior al quotidiano sportivo spagnolo – ma i giocatori dell’Atletico Madrid mi hanno fermato scorrettamente più di 20 volte. Tanti falli e hanno addirittura cercato di mordermi“. Nell’enfasi della sfida il brasiliano non ci aveva nemmeno fatto caso: “In quel momento, in pratica, non me ne sono nemmeno accorto. Poi però, rivedendo il video e i replay, mi sono reso conto che hanno cercato di mordermi“. Infine un auspicio per la sfida: “C’è da dire però che da quando sono arrivato al Real Madrid, non ho mai perso contro l’Atlético. Spero che questa tendenza continui“.

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I più letti