Infortunio Neymar, il padre attacca: “Così perde il calcio”

Durante l’ultima sfida di Ligue 1 persa dal Paris Saint Germain al Parco dei Principi contro il Lione, il fuoriclasse brasiliano Neymar è uscito in lacrime dal campo per infortunio dopo aver subito un durissimo tackle da Thiago Mendes, poi espulso. In difesa di O’Ney è sceso in campo il padre, che con un lungo post su Instagram ha attaccato le decisioni arbitrali e la scarsa tutela nei confronti del figlio.

È uscito dal campo in barella e in lacrime Neymar, in una serata che per il suo Psg è andata in maniera pessima: sconfitta interna contro il Lione e sorpasso subito proprio dall’Olympique e dal Lille, adesso appaiati in prima posizione. L’attaccante brasiliano, dopo una prestazione personale tutt’altro che da ricordare, nei minuti di recupero ha subito un bruttissimo fallo alla caviglia da parte del connazionale Thiago Mendes, poi espulso grazie all’intervento del Var. Per il numero 10 dei parigini si è temuto un lungo stop, ma i primi esami sembrano scongiurare il peggio, con l’attaccante che dovrebbe tornare in campo tra un mese. Sui social però il papà di O’Ney ha duramente polemizzato per quanto successo a suo figlio.

Lo sfogo del padre di Neymar dopo l’infortunio

L’infortunio del figlio non è proprio andato giù al padre Neymar Santos senior, che su Instagram ha dato vita ad un lungo sfogo: “Dannazione…quanto ci vorrà ancora? Si parla tanto di questo eccesso di violenza! Perché non fermare all’inizio, al primo fallo, perché aspettare il settimo, l’ottavo o il nono? Abbiamo davvero bisogno di guardare il VAR per vedere che si tratta di un’espulsione? Abbiamo bisogno del VAR per notare un’entrata così violenta? C’è bisogno che qualcuno si infortuni per prendere un provvedimento onesto? Un giocatore entra con una forbice irresponsabile e violenta, di lato, attraversa lo spazio fisico di un altro, senza nemmeno dargli un’opzione di difesa…Non abbiamo valutato questo durante tutta la partita dove Neymar ha subito la tradizionale rotazione di falli, e sempre violenti. Con ciò stiamo alimentando questo tipo di giocatori e di atteggiamento…Così perde il calcioFINO A QUANDO LA COLPA SARÀ DELLA VITTIMA??? Bisogna capire chi ha il controllo del pallone…chi ha l’opportunità di proteggersi…cosa fare? Dio se ne prenda cura“. Neymar, sta tranquillo e riprenditi con calma che a difenderti ci pensa papà.

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I più letti