Caso Trippier, arriva la stangata: 10 settimane di squalifica

Ci si aspettava una stangata, soprattutto visti i precedenti, e una stangata è arrivata. La Federazione Inglese ha squalificato per ben 10 settimane l’esterno dell’Atletico Madrid Kieran Trippier per aver violato il regolamento della Federazione Inglese relativo alle scommesse sul calcio. Il terzino inglese non potrà dunque giocare fino al 28 Febbraio 2021.

Una scommessa di troppo, relativa al suo trasferimento dalla sua ex squadra, il Tottenham, a quella attuale, l’Atletico Madrid. Così il terzino inglese Kieran Trippier è finito immediatamente sotto inchiesta della Federazione Inglese. La FA, accortasi che il giocatore aveva piazzato una scommessa sul suo trasferimento, poi effettivamente concretizzatosi nell’estate del 2019, ha avviato un’indagine per violazione del regolamento riguardante le scommesse sul calcio. Un’indagine partita in primavera e che è terminata in questi giorni. La Federazione ha deciso di sanzionare al giocatore con una squalifica di ben 10 settimane.

Trippier squalificato: le motivazioni della sentenza

Alla squalifica si aggiunge una multa da 70mila sterline. “Il difensore dell’Atletico Madrid ha negato sette presunte violazioni della regola FA E8 (1) (b), che sarebbero avvenute nel mese di Luglio 2019, e ha chiesto un’udienza personale. È stata nominata una commissione di regolamentazione indipendente per esaminare il caso. Quattro delle presunte violazioni sono state accertate e tre archiviate nel corso di una successiva udienza personale“, recita il comunicato della FA. “La sospensione, che include tutte le attività calcistiche, è effettiva in tutto il mondo da oggi (mercoledì 23 Dicembre 2020) a seguito di una richiesta alla FIFA“. Dieci settimane di stop dunque, una pena non dissimile da quella che la FA aveva comminato all’attaccante Sturridge per un caso simile.

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I più letti