Paura contagi, Wolverhampton vieta ai giocatori di andare al supermercato

Nelle scorse settimane, nel Regno Unito, è stata individuata una nuova variante del coronavirus “ancora più contagiosa” e l’Europa è ripiombata nel panico. Il governo inglese ha subito annunciato delle nuove misure restrittive e in gran parte del paese è stato imposto il lockdown. Lockdown, che non ha ancora prodotto risultati evidenziabili. L’Inghilterra, quindi, dopo aver assaporato un minimo di libertà è stata costretta a dover richiudere tutto a causa dell’aumento dei contagi. Una nuova ondata che ha coinvolto anche il mondo del calcio. Solo ieri infatti, alla vigilia del Boxing Day, Gabriel Jesus e Kyle Walker sono stati trovati positivi al test per il Covid-19. Una situazione allarmante che preoccupa parecchio i club di Premier League. Tanto che il Wolverhampton, per tutelare i propri giocatori, ha deciso di imporre delle nuove restrizioni. I Wolves non potranno più andare al supermercato.

Paura contagi, Wolverhampton vieta ai giocatori di andare al supermercato

Il club delle West Midlands è estremamente preoccupato e non vuole rischiare di perdere giocatori a causa della pandemia. La diffusione crescente del coronavirus, però, non aiuta e la società ha così deciso di imporre delle nuove regole per la tutela della propria rosa e dello staff. Nessuno di loro potrà più recarsi in un supermercato o a fare compere perché il rischio di contagio è troppo elevato. Il tecnico, Nuno Espirito Santo, lo ha annunciato prima della partita casalinga di domenica contro il Tottenham: “Abbiamo del personale per fare la spesa e per andare al supermercato. Dobbiamo evitare qualsiasi tipo di rischio perché abbiamo una rosa piccola e abbiamo problemi con alcuni giocatori. Non possiamo permetterci di perdere nessun giocatore, diciamo loro ogni giorno ‘non rilassatevi e cercate di stare più attenti’. Il nostro staff di cucina prepara tutto ciò di cui abbiamo bisogno”. 

Il club ha organizzando tutto. I giocatori avranno tutto ciò di cui hanno bisogno, in questo modo non dovranno uscire di casa. Il tecnico dei Wolves ha aggiunto inoltre che la Premier League dovrebbe effettuare i tamponi due volte a settimana, sia per i giocatori che per lo staff, in modo da garantire più sicurezza in un periodo in cui i contagi stanno aumentando. Attualmente i club della Premier League effettuano i tamponi una volta a settimana.

 

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I più letti