Home » Il “tranquillo” esordio di Edgar Davids sulla panchina della Olhanense
News

Il “tranquillo” esordio di Edgar Davids sulla panchina della Olhanense

Non è stato proprio un esordio semplice quello dell’ex centrocampista della Juventus Edgar Davids, da pochi giorni nuovo allenatore della Olhanense, squadra della terza serie portoghese. Alla sua prima panchina con il nuovo club contro il Lusitano infatti, Davids è stato espulso in seguito ad una rissa scoppiata nei minuti di recupero. Il Pitbull, come era soprannominato da giocatore, non l’ha presa affatto bene…

Poteva andare decisamente meglio l’esordio dell’ex centrocampista della Juventus e della Nazionale Olandese Edgar Davids nella sua nuova avventura da allenatore dell’Olhanense. Il club, che milita nella terza serie portoghese, ha affrontato domenica il Lusitano in trasferta in una sfida terminata con un pareggio a reti bianche. Una partita avara di emozioni nei novanta di gioco, ma che è esplosa nei minuti di recupero, quando il centrocampista brasiliano dell’Olhanense Leleco è stato coinvolto in una rissa con l’allenatore dei padroni di casa Jose Bizarro. Il Pitbull non ha potuto far altro che intervenire…

Il sobrio esordio di Davids con l’Olhanense

Vedendo il suo giocatore intento ad azzuffarsi con l’allenatore avversario, Davids è prontamente corso in campo. Il suo intento era cercare di separare i due contendenti, ma evidentemente il suo atteggiamento è stato mal interpretato dal direttore di gara. L’arbitro ha infatti immediatamente espulso l’ex centrocampista e il suo trequartista Leleco, mentre ha solo ammonito il tecnico del Lusitano. Una decisione che ha fatto imbizzarrire Davids, che al termine del match ha subito abbandonato lo stadio dribblando le interviste con i media, Il presidente dell’Olhanense ha difeso il suo allenatore: “L’arbitro voleva fare il protagonista. Deve averlo fatto per poter dire ai suoi figli che una volta ha mandato via Davids…“. Come esordio sarebbe potuto andar meglio, ma viste le premesse e conoscendo il carattere dell’ex centrocampista, sarebbe potuto anche andare decisamente peggio…