Home » Cina, 58 club professionistici chiedono di cambiare il proprio nome
News

Cina, 58 club professionistici chiedono di cambiare il proprio nome

Cina club nome

Sono quasi 60 i club di calcio in Cina che hanno presentato ufficialmente domanda alla Chinese Football Association (CGA) per poter cambiare la propria denominazione. Tutto questo in seguito all’introduzione da parte della Federcalcio cinese di una serie di regolamenti riguardanti gli sponsor aziendali e le proprietà di ogni singola società.

Dopo le nuove regole sugli stipendi, in Cina cambiano anche le normative riguardanti…i nomi dei club. Cinquantotto club cinesi di calcio hanno presentato domanda per cambiare denominazione e oltre l’80% delle richieste sono già state approvate. È quanto ha reso noto la Chinese Football Association (CFA). A Dicembre, la Federcalcio cinese ha introdotto una serie di regolamenti che impongono ai club iscritti alla Super League, alla League One e ai campionati di seconda e terza divisione di rimuovere dal nome della squadra ogni riferimento agli sponsor aziendali o alla proprietà. Questo per cercare di mantenere una denominazione a lungo termine. Il presidente della CFA, Chen Xuyuan, ha dichiarato: “In passato, i proprietari dei club cambiavano abbastanza rapidamente nei nostri campionati e quindi anche i nomi delle squadre dovevano cambiare. Questo non favoriva la crescita di una cultura calcistica in Cina“. Anche alcuni dei club più famosi di Cina hanno già provveduto al cambio di denominazione.

Cina, anche i grandi club cambiano nome

Sono già molti i club in Cina che hanno cambiato il proprio nome. Ultimo in ordine di tempo lo Shandong Luneng, club iscritto alla Chinese Super League, che ha annunciato oggi l’approvazione da parte della Federcalcio del cambio di denominazione in Shandong Taishan. Anche lo Shanghai SIPG, altra squadra della massima serie, ha confermato ieri di aver depositato la richiesta di cambiare la denominazione del club in Shanghai Haigang, che in cinese significa “porto di Shanghai“. In precedenza, anche il Guangzhou Evergrande aveva cambiato il proprio nome in Guangzhou FC. I loro rivali cittadini del Guangzhou R&F sono stati invece ribattezzati Guangzhou City. Tuttavia, alcuni club e i loro tifosi stanno lottando per mantenere le denominazioni originali. Per questo ad esempio il Beijing Guoan e lo Henan Jianye hanno chiesto di ritardare il processo di approvazione. Il primo intende mantenere nel nome “Guoan”, mentre la richiesta del secondo di cambiare denominazione in Luoyang Longmen ha suscitato le proteste dei tifosi.