Home » Francia vieta stemmi delle squadre sulle targhe: multa salata per trasgressori
News

Francia vieta stemmi delle squadre sulle targhe: multa salata per trasgressori

stemmi squadre targhe

Svolta radicale per gli automobilisti francesi. La Corte di Cassazione di Parigi, infatti, ha deciso di vietare l’utilizzo di adesivi sulle targhe. Niente più simboli regionali e niente più stemmi delle squadre del cuore. Tutti i caratteri visibili sulle placche possono essere incorporati e modificati esclusivamente da aziende specializzate. Finisce così la diatriba tra un produttore di targhe e una società che produce adesivi. Per i trasgressori sono previste multe salatissime.

Francia vieta stemmi delle squadre sulle targhe: multa salata per trasgressori

La giustizia ha deciso. Niente più adesivi decorativi sulla parte destra della placca. Che sia una bandiera bretone, una croce savoiarda, lo stemma del PSG o quello del Monaco, poco importa. Gli automobilisti francesi non potranno più personalizzare la propria targa. Ai cugini d’oltralpe non converrà prendere alla leggera la decisione dei giudici, per chi non rispettasse questa nuova normativa  infatti sono previste sanzioni che vanno dai 135 euro fino ai 750 euro. Un vero e proprio colpo per i francesi, che amano personalizzare le proprie targhe con gli adesivi più disparati. La Corte di Cassazione, come riporta France Culture, è stata chiara e solo i produttori autorizzati potranno creare e modificare le targhe. 

I famosi adesivi regionali e quelli della propria squadra del cuore sono quindi banditi. Le targhe in Francia, ormai da più di un decennio, sono alfanumeriche e non hanno alcun riferimento alla zona di provenienza. Su richiesta però gli automobilisti possono far inserire, sulla destra, il numero del proprio dipartimento, elemento già presente sulle vecchie targhe d’oltralpe. Attualmente i dipartimenti francesi sono 101 e, nonostante le modifiche della normativa, sarà sempre possibile scegliere il numero identificativo del proprio distretto quando si farà incidere la targa. L’aggiunta a posteriori di qualsiasi altro simbolo sarà invece punita con un’ammenda, perché comprometterebbe l’omologazione. Gli automobilisti francesi dovranno quindi esternare e dimostrare la loro fede calcistica in altro modo a meno che le aziende autorizzate non inizino ad incidere sulle targhe anche gli stemmi dei club di Ligue1.