Home » Snack, birra e auto a noleggio: miniera d’oro Jurgen Klopp
News

Snack, birra e auto a noleggio: miniera d’oro Jurgen Klopp

miniera d'oro Klopp

L’allenatore del Liverpool Jurgen Klopp è uno dei nomi più ricercati dai grandi brand europei che vedono nel tedesco il volto perfetto per farsi pubblicità. Una pubblicità che rende davvero parecchi soldi al 53enne ex Borussia Dortmund, da aggiungere al suo già cospicuo ingaggio da tecnico dei Reds. Klopp riceve talmente tante offerte di partnership che spesso è costretto a rifiutarle…

Dalla birra alle auto a noleggio a basso costo, dagli snack al cioccolato alle banche. E poi società di consulenza patrimoniale, case automobilistiche, tv e marchi di abbigliamento. Il tecnico del Liverpool Jurgen Klopp è stato davvero sommerso da offerte di ogni tipo per prestare il suo volto a tanti marchi commerciali europei. Accordi molto vantaggiosi per il tedesco, il quale, secondo un’analisi condotta da una rivista calcistica francese, grazie a tali accordi pubblicitari si è messo in tasca la bellezza di 7,5 milioni di euro solamente lo scorso anno. Soldi da sommare al suo già importante ingaggio da circa 18 milioni l’anno. C’è poco da fare, Jurgen Klopp è veramente una miniera d’oro.

La miniera d’oro Klopp

Il consigliere di Klopp, Marc Kosicke, parlando alla rivista francese ha spiegato che l’allenatore del Liverpool rifiuta molte più richieste di quante ne possa accettare: “Abbiamo deciso che Jurgen sta per “Made in Germany”. Siamo riusciti a garantire che promuova esclusivamente società tedesche. Ad eccezione di Sky, la quale però ha da talmente tanti anni i diritti della Bundesliga…“. Gli attuali brand di cui Klopp è il volto includono: VR-Bank, Deutsche Vermögensberatung (una società di consulenza patrimoniale), Opel, Sky TV ed Erdinger Weißbräu, produttrice della famosa birra torbida della Germania meridionale. L’estate scorsa l’allenatore tedesco ha inoltre firmato un accordo per promuovere il noto snack “Snickers” per i prossimi Europei. “Per noi è importante che le persone coinvolte sappiano che Jurgen è principalmente un allenatore di calcio“, ha precisato Kosicke. Sì certo, tutto bellissimo, però intanto “Ammucchia Gasperì…“.