Home » Ozil conferenza al veleno: “Mai più in Germania! Ora sono nel Real Madrid turco”. Ma non vedrà un euro per mesi
News

Ozil conferenza al veleno: “Mai più in Germania! Ora sono nel Real Madrid turco”. Ma non vedrà un euro per mesi

ozil germania

Dopo la rescissione consensuale con l’Arsenal, Mesut Ozil ha firmato per il Fenerbahce, sua squadra del cuore, per cui si è ridotto l’ingaggio dell’80%. Nella conferenza di presentazione, l’attaccante ha detto di non voler mai più ritornare in Germania.

LEGGI ANCHE

Ozil contro la Germania

“Non so esattamente cosa dire, sono molto felice. Per me è un sogno – queste le prime parole in conferenza stampa di Ozil -. Inizialmente era solo una fantasia, che abbiamo alimentato insieme. Spero di essere utile per la squadra, spero di vivere un periodo ricco di successi con questo club. Sono cresciuto come tifoso del Fenerbahce. Ogni turco-tedesco è tifoso di una squadra turca, anche se cresce in Germania. Il Fenerbahce per la Turchia rappresenta quel che il Real Madrid rappresenta per la Spagna. Si tratta del club più grande del Paese. Mia madre mi diceva sempre ‘ovunque tu sia, non dimenticare da dove arrivi’. Io ho sempre pensato di voler vivere l’ambiente Fenerbahce e adesso eccomi qui”. Ozil ha vestito la maglia della nazionale tedesca ma sull’argomento ha commentato conciso: “Non tornerò mai più in Germania, né in nazionale né in Bundesliga”.

Ozil infatti fu fortemente criticato per una sua foto del 2018 con il presidente Erdogan, tanto da essere anche fischiato dai tifosi al mondiale in Russia e aver ricevuto insulti razzisti anche dai politici tedeschi. Oltre che diversi atti vandalici all’auto. Adesso in Turchia potrà coltivare la sua amicizia con il presidente, tanto che si sta facendo costruire una villa accanto alla residenza di Erdogan. Pur di tornare in Turchia, Ozil non solo si è ridotto l’ingaggio (dai quasi 20 mln di euro all’Arsenal, ora ne percepirà 3), ma ha pure accettato di non percepire un euro fino a fine stagione, eccezion fatta per i 500mila euro presi al momento della firma. Non solo, Mesut farà degli spot per alcune aziende controllate dal presidente del club Ali Koc, che di fatto aiuteranno il Fenerbahce a sostenere le spese. Una prova d’amore.