Home » Rivincita Marcos Alonso: torna titolare dopo 4 mesi e segna
News

Rivincita Marcos Alonso: torna titolare dopo 4 mesi e segna

Marcos Alonso titolare

Era addirittura dal 26 Settembre che Marcos Alonso non giocava una partita con la maglia del Chelsea. Con l’arrivo di Thomas Tuchel sulla panchina dei Blues dopo l’esonero di Frank Lampard, lo spagnolo è tornato in campo da titolare dopo oltre quattro mesi passati tra panchina e molta tribuna e si è preso la sua personale rivincita segnando il goal del 2-0 nella vittoria contro il Burnley.

Era finito nel più profondo dei dimenticatoi Marcos Alonso, esterno sinistro del Chelsea con un passato in Italia alla Fiorentina. Era infatti dal 26 Settembre che lo spagnolo non giocava nemmeno un minuto con la maglia dei Blues, complice l’arrivo sulla fascia mancina in estate di Chilwell e un rapporto non proprio idilliaco con l’ex allenatore Frank Lampard. Tuchel, arrivato da pochi giorni come allenatore al posto dell’inglese ha letteralmente rispolverato Alonso, portandolo in panchina nella sua sfida di esordio contro il Wolverhampton e lanciandolo dal primo minuto nella partita contro il Burnley, L’esterno sinistro ha sfruttato appieno la chance offertagli dal tecnico tedesco, finendo nel tabellino dei marcatori con il goal del 2-0 che ha chiuso la sfida di Stamford Bridge. .

Dal “pullman-gate” al goal da titolare: il riscatto di Marcos Alonso

A parte quattro presenze in panchina in Champions League, Marcos Alonso era stato bandito dalla prima squadra dopo quanto accaduto nell’intervallo della partita tra il Chelsea a il West Bromwich. In quella occasione Lampard lo sostituì a metà partita. Lo spagnolo però invece di tornare in tribuna per vedere il secondo tempo con i compagni aveva preferito seguirlo dal pullman del club. Una decisione presa senza il permesso di Lampard, che da quel momento lo aveva scaricato. Tornato finalmente titolare dopo 4 mesi in congelatore, Marcos Alonso si è preso la sua grande rivincita. Un goal che oltre ad avere un’importanza vitale per i Blues allontana le voci di mercato che volevano lo spagnolo in partenza.