L’amore di un padre…Allan e lo splendido gesto per suo figlio

L’amore di un padre per il proprio figlio non ha confini. Non conosce razze, ceto sociale, nazione o qualsiasi altro tipo di distinzione. L’ultimo magnifico gesto di un genitore per il proprio bambino arriva dall’Inghilterra, da una vecchia conoscenza del calcio italiano. L’ex centrocampista del Napoli, ora in forza all’Everton, Allan, non sopportava più di vedere suo figlio triste, e così si è reso autore di uno splendido gesto per esprimergli la sua eterna vicinanza.

Non c’è niente di più grande dell’amore di un genitore per il proprio figlio.Un genitore è pronto a tutto per strappare un sorriso al suo bambino nei momenti più duri. E il gesto compiuto dal centrocampista brasiliano Allan per esprimere il proprio amore e la propria vicinanza nei confronti del figlio Miguel è qualcosa di semplice ma allo stesso tempo molto significativo. Il piccolo Miguel soffre infatti di Alopecia, una malattia autoimmune che provoca la caduta dei capelli. Un problema che porta con sè spesso problemi psicologici, soprattutto nei ragazzi più piccoli. Papà Allan ha voluto quindi rasarsi a zero i capelli per sentirsi simbolicamente più vicino al suo bambino. Su Instagram ha poi pubblicato fiero una foto in cui si mostra sorridente in compagnia di Miguel.

Il gesto di Allan per il figlio: “È un bambino felice”

Ho deciso di mostrare la foto di mio figlio per preservarlo“, ha scritto il giocatore dell’Everton accanto alla foto. “È un bambino felice, ride sempre! È il sole della nostra casa e famiglia. Prende tutto bene e a volte prende in giro sé stesso. Ma altre volte finisce per essere rattristato dalle domande e dagli sguardi. E non voglio più vederlo così”. Il messaggio del brasiliano prosegue: “Ho pensato molto se dovessi parlare di questo argomento qui, perché la verità è che non mi trovo così a mio agio. Non sapevo cosa dire ma dopo aver pregato e pensato un po’ ho deciso di condividere questa situazione che stiamo vivendo da tempo. Quando il nostro Miguel aveva 4 anni gli è stata diagnosticata l’Alopecia, una malattia autoimmune in cui il corpo attacca il follicolo pilifero stesso. L’unico problema principale con l’alopecia è l’estetica. Il nostro Miguel è super sano e raramente ha bisogno di prendere medicine, grazie a Dio“. Un gesto nobile da parte di un padre che ama enormemente il proprio bambino.

Questo il post Instagram:

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I più letti