Il lavoro dei sogni, diciassettenne pagato per guardare partite tutto il giorno

Essere pagati per guardare partite di calcio tutto il giorno. Un sogno direte, e invece è tutto vero. Un diciassettenne indiano è pagato proprio per svolgere questo compito. Si tratta di Ashwin Raman, ragazzo di Bangalore che lavora per il club scozzese Dundee United dal 2019. Mentre molte persone infatti si sono abituate a lavorare da remoto solo negli ultimi mesi, a causa della pandemia di coronavirus, Ashwin lavora da casa già da anni, a 8.225 km di distanza dalla Scozia. Il 17enne è uno scout e analista del Dundee United e, come raccontato a Radio 1 Newsbeat, ha realizzato un sogno.

Il lavoro dei sogni, diciassettenne pagato per guardare partite tutto il giorno 

Tutto è cominciato un po’ per caso, al suo tredicesimo compleanno: “Ancora non riesco a crederci. Al mio tredicesimo compleanno ho aperto un blog e ho scritto alcuni pezzi, che guardando indietro sono davvero orribili”. Ma più analisi calcistiche pubblicava, più il suo seguito su Twitter cresceva, fino a che non ha ricevuto un messaggio speciale nel 2019: “Stevie Grieve, il capo scout del Dundee United è comparso nei miei messaggi diretti e mi ha chiesto se volevo un lavoro nel club. Mi viene detto che tipo di giocatore vogliamo, esamino il database e vedo se c’è un profilo che può andar bene. E se abbiamo la possibilità di ingaggiarlo, passo ore a guardarlo e riferisco se ne vale la pena. A parte questo, valuto la nostra prestazione rispetto al resto del campionato. Non solo in termini di qualità, ma anche per vedere se stiamo giocando come ci eravamo proposti”.

Raman vive di calcio e dedica moltissimo tempo al suo ruolo. Una vita decisamente diversa dai ragazzi della sua età, ma una vita che lui ama moltissimo, nonostante i problemi di sonno. Tra l’India e il Regno Unito infatti la differenza di fuso orario è sostanziale e, seguendo il calcio europeo, il ragazzo vive ormai seguendo gli orari europei. Il Dundee United, però, ha pensato a un programma flessibile per Ashwin anche perché il ragazzo è ancora uno studente. Ma Raman, nonostante il fuso orario e nonostante gli impegni scolastici non ha intenzione di abbandonare, anzi: “Ho gli esami in questo periodo, quindi non ho lavorato molto. Il mio sogno più grande sarebbe quello di raggiungere il livello più alto possibile. Ma mi godrò quello che sto facendo ora e vedrò dove mi porterà”.

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I più letti