Home » Mondiale per club, odissea Bayern: partenza ritardata di 9 ore e notte in aereo
News

Mondiale per club, odissea Bayern: partenza ritardata di 9 ore e notte in aereo

Bayern notte in aereo

Il Mondiale per club per il Bayern Monaco non inizia nel migliore dei modi. Tutta colpa del maltempo. Il club aveva programmato tutto nei minimi dettagli, ma qualcosa è andato decisamente storto. Dopo la vittoria per 1-0 contro l’Hertha, i campioni d’Europa in carica dovevano volare subito da Berlino a Doha, sede della competizione. Il match di Bundesliga era stato addirittura anticipato di 30 minuti per far sì che i bavaresi riuscissero a decollare prima del divieto di volo notturno, in vigore da mezzanotte alle 5, ma il ghiaccio ha rovinato i loro programmi. Il Bayern è stato così costretto a trascorrere la notte in aereo.

Mondiale per club, odissea Bayern: partenza ritardata di 9 ore e notte in aereo

La formazione di Flick è arrivata all’aeroporto della capitale intorno alle 22:45, giusto in tempo per il decollo del volo della Qatar Airlines, previsto per le 23:15. Ma l’aereo non parte, causa ghiaccio. Viene così sbrinato per 20 minuti ma appena si riprepara per il decollo, alle 23.59, viene bloccato. I bavaresi in realtà sarebbero ancora in tempo considerato che il divieto di volo scatta alle 24 ma, come riporta la Bild, non possono decollare. Probabilmente per un ritardo di solamente 30 secondi. Il Bayern non riceve quindi il nulla osta di partenza. Il club prova a trattare con le autorità, i giocatori rimangono in aereo nella speranza di riuscire a partire, ma alla fine il decollo avviene alle 6:50 della mattina. Non è finita qui però. Il velivolo, infatti, è costretto a un atterraggio a Monaco di Baviera perché il personale di bordo ha finito il turno. 

Il Bayern, come spiegato in un comunicato della società, è riuscito dunque a partire per Doha solamente alle 9.15 del mattino. Un’odissea di 9 ore che ha fatto infuriare, e non poco, Karl Heinz Rummenigge: “Ci sentiamo presi in giro dalle autorità responsabili. Non hanno idea di quale danno abbiano arrecato alla nostra squadra”. Ora i bavaresi dovranno recuperare al più presto sonno ed energie in vista del match contro l’Al Ahly previsto per lunedì.