Thiago Silva, camera di ossigeno hi-tech per giocare fino ai 40 anni

Thiago Silva ha un obiettivo, giocare fino ai 40 anni e per farlo ha sborsato quasi 20 mila euro per l’acquisto di una camera d’ossigeno hi-tech. Il 36enne è arrivato al Chelsea la scorsa estate a parametro zero, ma è attualmente fermo per un problema alla coscia. Il giocatore ha comunque intenzione di continuare a giocare, ma anche di prolungare il suo soggiorno con i Blues. E fortunatamente ha un alleato: la camera d’ossigeno hi-tech, che lo aiuta a dar nuova vita al suo corpo e a recuperare nel migliore dei modi dagli infortuni.

Thiago Silva, camera di ossigeno hi-tech per giocare fino ai 40 anni

L’ex PSG, in un’intervista a Four Four Two, ha ammesso di aver sempre fatto qualsiasi cosa per mantenere la forma fisica: “Faccio una sessione giornaliera di due ore di ossigenoterapia iperbarica per accelerare il mio recupero. Ho una camera speciale allestita a casa, dove respiro ossigeno puro ad alta pressione. Questo aiuta ad aumentare i livelli nel sangue”. Thiago Silva e il suo ex fisioterapista si sono ispirati ai giocatori NBA: “Il fisioterapista con cui lavoravo alla Fluminense e al Milan ha iniziato a ricercare misure di recupero e ha guardato cosa fanno i giocatori NBA. I cestisti giocano un sacco di partite in un periodo di tempo davvero breve, quindi il loro recupero deve essere perfetto. Questo è un investimento a lungo termine per la mia carriera. L’anno scorso ho investito i soldi in uno più grande da circa 20 mila euro, con più spazio per muovere il corpo”. 

Un investimento che ha attirato l’attenzione anche di alcuni colleghi: “Jorginho ha visto una foto che ho pubblicato online e mi ha chiesto cosa fosse, quindi l’ho invitato a casa mia per provarla e poi ne ha comprata una per se stesso”. L’obiettivo ora è giocare per altri quattro anni, come l’ex compagno di squadra Paolo Maldini: “Sto lavorando con il mio corpo per giocare fino a 40 anni. Non sono sicuro che sia perché ho giocato con Maldini, ma ho guardato gli ultimi sei mesi della sua grande carriera e ho visto che è possibile arrivarci. È stato impressionante il modo in cui si è preparato per le partite e come si è dedicato alla squadra. Il mio piano è di essere alla prossima Coppa del Mondo nel 2022”. 

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I più letti