Home » Lovren, gomitata volontaria a Ramos: “Doveva pagare per ciò che ha fatto a Salah”
News

Lovren, gomitata volontaria a Ramos: “Doveva pagare per ciò che ha fatto a Salah”

lovren gomitata ramos

L’amicizia prima di tutto. Dejan Lovren torna a parlare della gomitata volontaria a Sergio Ramos. Il croato ha colpito deliberatamente il giocatore del Real per vendicare l’infortunio di Salah nella finale di Champions League 2018. L’ex difensore del Liverpool, oggi capitano dello Zenit, ha ricordato l’episodio al canale egiziano Sada El Balad. Mohamed Salah era uno dei campioni più attesi nella finale di Kiev del 2018, ma il suo match sfortunatamente è durato solamente 30 minuti. L’attaccante abbandona il campo, in lacrime, dopo un contrasto proprio con Sergio Ramos. L’intervento del difensore spagnolo, nonostante non sia stato sanzionato dal direttore di gara, è stato abbastanza rude, tanto che l’egiziano sembra non abbia mai perdonato il giocatore blancos. Ma c’è chi ha cercato di vendicare l’attaccante. 

Lovren, gomitata volontaria a Ramos: “Doveva pagare per ciò che ha fatto a Salah”

La vendetta è un piatto che va servito freddo. Deve aver pensato questo Dejan Lovren che, in un match, ha colpito volontariamente Ramos per ciò che ha fatto all’amico Reds. Il tutto è successo durante una partita della Nations League tra la Croazia, sua squadra, e la Spagna. Sono trascorsi circa sei mesi dalla famosa finale di Kiev e Lovren incontra nuovamente il difensore spagnolo. I croati vincono per 3-2, ma durante la gara l’ex Liverpool mette in atto la sua vendetta: “Se ho colpito deliberatamente Ramos per aver ferito Salah? Possibile l’abbia fatto. Luka Modric ha provato ad abbassare la tensione tra Ramos e me, la Croazia doveva affrontare la Spagna. Ma durante la partita l’ho deliberatamente colpito con il gomito e ho pensato ‘Adesso siamo pari’”.

Lovren rispetta lo spagnolo ma l’infortunio su Salah, secondo lui, è stato intenzionale e questo comportamento non riesce proprio ad accettarlo: “Rispetto Ramos come giocatore, quello che fa per la sua squadra. Ha vinto molti titoli. Ma dall’altro lato ha dei comportamenti che non mi piacciono e che feriscono i giocatori. Penso che Ramos abbia intenzionalmente ferito il mio amico Momo ed era ora che pagasse per quello che ha fatto. In finale stavamo giocando meglio e l’infortunio di Salah è stato un duro colpo per noi. Poi il Real Madrid ha cominciato a dominare”.