Tottenham in crisi, Mourinho resta umile: “Io e il mio staff i migliori al mondo”

Non è mai mancata personalità a Jose Mourinho, nemmeno nei periodi più difficili della propria carriera. E questo sembra essere veramente uno di quei periodi. Il suo Tottenham infatti è in caduta libera in Premier League, dove ha collezionato appena una vittoria (e la bellezza di cinque sconfitte) nelle ultime sei partite, e si trova nono distante addirittura 23 punti dalla vetta occupata dal Manchester City. Una situazione non certo lusinghiera per una squadra partita con ben altre ambizioni. Nonostante ciò, lo Special One non ha perso la sua proverbiale “modestia”, come dimostrano le sue parole dopo l’ultima sconfitta patita contro il West Ham.

La miseria di tre punti nelle ultime sei partite di campionato ed una classifica di Premier League che vede il suo Tottenham sempre più lontano dalle posizioni che contano. Ma Jose Mourinho non perde il suo autocontrollo e la fiducia in sè stesso e nei suoi collaboratori. Nemmeno in un momento, come quello che stanno vivendo gli Spurs, veramente disastroso. Dopo la sconfitta subita per 2-1 in casa del West Ham, Mou è apparso tranquillo rispondendo alle domande dei cronisti in conferenza stampa, nonostante in Inghilterra più di un tifoso stia chiedendo la sua testa. Sicuro dei propri mezzi e delle proprie capacità, lo Special One ha risposto con la solita disinvoltura.

Tottenham in caduta lbera, ma Mourinho…

Alla domanda se i risultati del Tottenham gli abbiano fatto dubitare dei suoi metodi, Mourinho ha risposto a Sky Sports: “No, per niente. Niente di niente. Zero. A volte nel calcio i risultati sono solo una conseguenza di molteplici situazioni“. Poi, ha proseguito con la sua proverbiale modestia: “Il mio e i metodi del mio staff tecnico non sono secondi a nessuno al mondo“. Infine, rispondendo ad un giornalista che gli chiedeva se gli Spurs fossero in crisi, Mou ha sentenziato: “Non so cosa intendi per crisi. Quando una squadra combatte come abbiamo fatto noi fino all’ultimo secondo cercando di ottenere un risultato diverso, non è mai un gruppo in crisi. Un gruppo è in crisi quando non cerca insieme risultati migliori di quelli che ha. Quindi non direi crisi, direi una serie di risultati davvero pessimi. Questo è ovvio“. Il solito, inimitabile, Jose Mourinho.

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I più letti