Zenit, giocatori eroi: entrano in un edificio in fiamme e salvano un uomo

Giocatori ma anche eroi. Il terzino destro dello Zenit-2 San Pietroburgo Islam Zhilov, l’esterno Nikita Simdyankin e l’allenatore Luis Anula sono entrati in un edificio in fiamme e hanno salvato un uomo. L’incidente è avvenuto mentre la squadra, che gioca nel terzo livello del campionato russo, era in ritiro in Turchia. L’incendio è scoppiato in un edificio del centro di allenamento. I tre hanno sentito le urla provenire da un ripostiglio in fiamme e si sono subito mobilitati. L’allenatore ha cercato di spegnere l’incendio usando un estintore, mentre Zhilov e Simdyankin hanno trascinato fuori l’uomo ormai privo di sensi. I due giocatori e il tecnico hanno poi chiamato un’ambulanza.

Zenit, giocatori eroi: entrano in un edificio in fiamme e salvano un uomo

L’uomo, fortunatamente, non ha riportato lesioni gravi, grazie anche al tempestivo intervento dei tre. A confermare la notizia è lo Zenit-2 San Pietroburgo attraverso un comunicato: “I due giovani giocatori e il loro allenatore hanno rischiato la vita per salvare un uomo privo di sensi oggi. Zhilov, Simdyankin e Anula, lunedì 22 febbraio, erano fuori a fare jogging quando hanno sentito delle urla, i tre hanno quindi seguito il rumore e hanno visto del fumo uscire da un edificio. Il trio è entrato nella struttura e mentre Luis Anula ha affrontato le fiamme utilizzando un estintore, i due giocatori hanno aiutato a tirare fuori un uomo privo di sensi e hanno chiamato un’ambulanza”.

Una brutta avventura che fortunatamente si è conclusa bene. I coraggiosi componenti del club sono stati acclamati come eroi dai compagni, dalla società e non solo: “I medici che sono arrivati ​​rapidamente sulla scena hanno ringraziato i tre per le azioni rapide e coraggiose prima di portare la vittima in ospedale. I rapporti dicono che l’uomo non è stato gravemente ferito, ma ha perso conoscenza a causa dell’avvelenamento da monossido di carbonio, ma non è in pericolo di vita. Tutti nel club lodano Islam Zhilov, Nikita Simdyankin e Luis Anula per il loro comportamento esemplare”. Anche sui social in molti hanno voluto fare i complimenti ai tre componenti dello Zenit per il loro tempestivo intervento. Non sempre gli eroi portano un mantello, a volte hanno anche gli scarpini da calcio. 

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I più letti